Tumore alla prostata: decessi dimezzati con la radioterapia

di Marco Mancini 1

La cura più comune per il tumore alla prostata è la terapia ormonale. Ma questa, seppure efficace nella maggior parte dei casi, non sempre basta, e può capitare che alcuni pazienti possano morire. Per ridurre questo rischio, i ricercatori dell’Università di Cardiff (Gran Bretagna) hanno provato ad affiancare la terapia ormonale con la radioterapia. Ed i risultati sono stati molto incoraggianti: +43% di possibilità di guarire.

Osservando 1.200 uomini per 11 anni, metà dei quali curati con la terapia ormonale e l’altra metà con essa più la radioterapia, i ricercatori hanno scoperto che il tasso di sopravvivenza nel primo gruppo era del 79%, mentre nel secondo gruppo raggiungeva il 90%.

Questi risultati mostrano chiaramente i benefici a lungo termine della radioterapia che quindi andrebbe estesa a molti più pazienti con questo tumore

hanno concluso i ricercatori.

[Fonte: Barimia]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>