“Bancomat” del cuore: dati cardiovascolari in una card

di Ma.Ma. Commenta

Uno speciale bancomat che racchiude tutte le informazioni utili per la salute del cuore: si chiama BancomHeart ed è stato ideato dell’ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri) insieme alla Fondazione per il Tuo cuore HCF Onlus. Tutti i dati cardiovascolari dunque saranno raccolti in una card dotata di password e di pin e che consentirà di accedere a informazioni preziose per il paziente in qualsiasi momento.

Nel BancomHeart saranno infatti memorizzati tutti i dati relativi agli esami effettuati dal paziente per monitorare la salute del cuore. Risultati dell’elettrocardiogramma, per esempio, ma anche quelli legati alla misurazione della pressione arteriosa che è sempre un dato importante quando si hanno problemi di natura cardiovascolare. Il paziente potrà avere sempre disponibili questi dati utili per una corretta e tempestiva assistenza in caso di necessità. Il vantaggio di quello che è stato denominato bancomat del cuore infatti sta tutto nella praticità con la quale si può utilizzare al momento del bisogno. Semplicemente inserendo le proprie credenziali si potrà accedere anche a distanza, tramite computer, tablet e smartphone, agli esami e dati clinici, disponibili per la consultazione e il download. E i risultati degli esami nuovi saranno immediatamente caricati sulla card per essere subito disponibili al momento del bisogno.

Una innovazione sicuramente utile per chi ha problemi di cuore e può, utilizzando il BancomHeart, avere sempre riferimenti utili. Oggigiorno le malattie del cuore (ictus, infarto in particolar modo) sono la prima causa di morte in Italia. Basti pensare ai dati del 2013: attacchi di cuore e ictus hanno rappresentato quasi la metà (48%) di tutte le cause di mortalità negli Under 75 (184.800 decessi per attacchi di cuore, quasi 94mila a causa di ictus). In quest’ottica, una diagnosi tempestiva e facilitata anche dall’utilizzo di una card che raccolta tutti i dati del paziente non può che fare comodo. Viene rilasciata gratuitamente dalle Cardiologie.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>