Sostituita valvola aortica senza aprire lo sterno

di Paola 7

Dopo l’ultimo intervento eseguito su una bambina malata di tumore asportando il cancro al polmone senza aprire il torace, torniamo a parlare di chirurgia non invasiva riportando la straordinaria operazione compiuta da un’équipe di medici chirurghi dell’Azienda ospedaliera universitaria pisana, al dipartimento cardiotoracico di Cisanello.

L’intervento è avvenuto su una donna anziana malata di cuore, portatrice di una valvola aortica malfunzionante.
Per provvedere al necessario cambio, i medici hanno utilizzato un metodo innovativo: sostituire la valvola aortica con un impianto per via percutanea, vale a dire senza bisogno di operare aprendo lo sterno.
La sostituzione soft della valvola aortica è un’operazione eseguita finora venti volte in tutto il mondo.

Commenti (7)

  1. salve,leggevo questo articolo sull’interrvento alla valvola aorta senza aprire lo sterno vorrei qualche informazione in piu’ e a chi posso rivolgermi un grazie di cuore

  2. salve o un problema aneorisma abdominale devvo fare interrvento vorrei piu informazioni e quale posibilita de vivere sonno grazie

  3. Mi chiamo Armida .Mi hanno diagnsticato stenosi aortica .Tutti gli esami sono nella norma .Chiedo posso dopo la vostra valutazione ,fare intervento via percutanea? ne sarei molto contenta (meno invasiva) Grazie per la risposta via gmail 23.2.11

  4. come spra mi sono dimenticato di dire anni78 in discreta salute grazie armida 23.2.11

  5. salve a tutti ho 48 anni sempre seguito da un cardiologo fin da piccolo.colpito pesantemente da reomatica. ho subito un intervento nel 2009 ,calcinoma intestino ascendente,tra terapie e altro il cuore ne ha risentito,e dall”ultimo esame è risultato che……valvola aortica apparentemente tipartita,fibrocalcifica(in esiti?) con stenosidi grado medio gpmax62mmhgavf 1,09cm2 e insufficenza(+)…atrio sinistro ingrandito 45mm arto aortico con iniziale riduzione del calibro a livello dell2sitmo-aorta discendente 17mm gpmax25mmhg…spessori parietali edv149ml siv 11,5 mm normocinetico;fe66% riempimento diastolico e prevalenza atriale…..fibrosi mitralica,lieve insufficenza (+)…dopo tutto ciò i miei disturbi di tatticardia e affaticamento. la mia domanda è ho bisogno di un intervento…siete gentili grazie

    1. Non siamo medici. Solo un cardiologo che ti visita e valuta traite le indagini diagnostiche che ritiene opportune, può darti una risposta concreta. Diffida da chi ti da certezze online al riguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>