Diabete di tipo 1, in arrivo il vaccino?

di Tippi Commenta

 

Contro il diabete di tipo 1 è stato sperimentato con successo il primo vaccino. La scoperta è merito dei ricercatori della Stanford University School of Medicine, che hanno testato il vaccino su 80 pazienti. Il diabete giovanile è una patologia autoimmune, con esordio in età pediatrica e adolescenziale.

Il diabete di tipo 1, detto anche giovanile, colpisce circa il 3% della popolazione mondiale e non è correlato, come nel caso del diabete mellito, a stili di vita scorretti, ma a cause genetiche. Le persone che ne soffrono, infatti, subiscono la progressiva distruzione delle cellule pancreatiche che producono insulina e sono costretti ad iniezioni di questo ormone per abbassare i livelli di glucosio nel sangue.

Ecco, perché il team di esperti ha pensato di mettere a punto un vaccino in grado di agire in modo selettivo sulle cellule “impazzite” del sistema immunitario che attaccano il pancreas. Il vaccino è stato testato a differenti dosi per 12 settimane su una parte dei pazienti coinvolti nello studio, mentre al gruppo di controllo è stato somministrato un placebo. Ne è emerso che le persone vaccinate erano in grado di produrre più insulina e le cellule impazzite risultavano numericamente molto inferiori.

Come ha spiegato il professor Lawrence Steinman, autore della ricerca:

Il vaccino è stato testato su persone che avevano il diabete giovanile da 1-3 anni, i quali avevano ancora una funzione pancreatica residua. Il nostro è il primo potenziale vaccino contro il diabete di tipo 1 e i risultati sui primi 80 pazienti da noi ottenuti sono stati così positivi che in 12-18 mesi potrà partire una nuova sperimentazione clinica allargata a un maggior numero di pazienti.

I risultati sono senza dubbio incoraggianti e rappresentano una speranza per chi soffre di questa malattia, ma è il caso di sottolineare che, qualora anche il secondo trial si dimostrasse positivo, la commercializzazione richiederebbe comunque tempi piuttosto lunghi.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>