Influenza suina: arrivano dall’Inghilterra le feste per ammalarsi

di Marco Mancini 0

Mentre nel mondo si teme che l’influenza suina possa contagiare ancora milioni di persone e fare nuove vittime, una nuova tecnica per combatterla ci arriva direttamente dai Paesi anglosassoni, due tra i più colpiti al mondo, e cioè l’Inghilterra e gli Stati Uniti.

Come i genitori dei bambini che frequentano la scuola elementare organizzano feste per diffondere il contagio di varicella, così adesso sta accadendo che in molti le organizzano per diffondere l’influenza suina. Si balla stretti e si beve tutti dallo stesso bicchiere. Il motivo? Siccome adesso il virus è ancora piuttosto debole, mentre si teme che successivamente diventerà più forte, meglio prendersela subito, così si sviluppano naturalmente gli anticorpi e l’influenza che circolerà il prossimo inverno non farà più paura.

Il mondo scientifico però è scettico verso questa soluzione. Ci sono ancora troppe incognite su questo virus, non si sa se e quanto muterà, e soprattutto si teme che un aumento spropositato e contemporaneo di ricoveri in ospedale a causa dell’influenza suina possano mandare in tilt il sistema sanitario. Inoltre non è consigliabile fare questi “esperimenti” sui bambini, i quali potrebbero non avere la forza per reagire alle cure.

[Fonte: Corriere della Sera]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>