Anche Fini contro la legge anti-extracomunitari

di Redazione 0

Secondo la nostra Costituzione, il diritto alla salute non è alienabile. Lo sa molto bene anche il Presidente della Camera Gianfranco Fini, che oggi, parlando all’Ospedale San Gallicano di Roma, una struttura specializzata nella cura agli extracomunitari, ha voluto precisare di non essere d’accordo con la norma voluta dalla Lega, che prevede la denuncia di un immigrato irregolare che richieda una prestazione medica in Italia.

La persona merita sempre rispetto e non conta nulla la religione o il colore della pelle, c’è il rischio di atteggiamenti e politiche lesive dei diritti fondamentali della persona.

Ha dichiarato Fini, che ha parlato di un errore e di una politica miope al momento dell’entrata in vigore di una legge vergognosa che anziché risolvere il problema, lo aggrava, visto che si finisce con i clandestini che non si fanno ricoverare mettono in pericolo altre persone con le loro malattie, o peggio ancora si fanno curare da strutture non legali. Ci fa piacere vedere che sempre più politici siano contro questa legge, ma la domanda che sorge spontanea è: perché l’hanno fatta?

[Fonte: diregiovani]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>