Presentati i nuovi LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) del Sistema Sanitario Nazionale

di Salvina 3

Il Presidente del Consiglio uscente Romano Prodi e i Ministri della Salute e dell’economia Livia Turco e Tommaso Padoa Schioppa hanno presentato i nuovi LEA, i Livelli Essenziali di Assistenza, l’elenco di prestazioni e servizi assicurati dal Sistema Sanitario Nazionale. Molte le novità contenute nel documento, incluse le nuove indicazioni sulle malattie croniche e rare esentate dal ticket.

Medicinalive vi presenta le innovazioni più rilevanti:

Nell’ambito delle prestazioni sanitarie preventive spicca l’introduzione del vaccino anti Papillomavirus Umano (HPV), responsabile del cancro alla cervice uterina, per tutte le adolescenti tra undici e dodici anni. Mentre vengono incluse nella diagnosi neonatale la sordità e la cataratta congenite.

Prevista dai nuovi livelli di assistenza la somministrazione di cure palliative domiciliari ai malati in fase terminale, mentre i malati di nefropatia cronica potranno avere gratuitamente i prodotti alimentari aproteici.


Di rilievo, nell’ambito dell’assistenza ospedaliera, l’incentivazione dell’analgesia epidurale nel corso del travaglio e del parto naturale, e alla sedazione cosciente in caso di analisi mediche quali biopsie ed endoscopie per garantire esami indolore. Aumentati da 43 a 108 il numero degli interventi ospedalieri che dovranno essere effettuati preferibilmente in regime di day hospital piuttosto che in ricovero ordinario.

Ampliato, infine, l’elenco delle malattie rare (ne sono state aggiunte altre 109) esentate dal pagamento del ticket, con l’introduzione di nuove metodologie diagnostiche e di monitoraggio. Inclusa nell’elenco delle malattie croniche la celiachia, della quale si registra un’alta prevalenza dei casi.

Nell’ambito delle terapie specialistiche verrà garantita dal SSN la Terapia fotodinamica laser per il trattamento di lesioni retiniche con Verteporfirina ai pazienti con degenerazione maculare miopica.

Interessanti novità riguardano anche l’assistenza alle persone diversamente abili che vede “l’introduzione di nuovi ausili informatici di comunicazione e di controllo ambientale”: come i comunicatori a sintesi vocale o a display, e i sollevatori mobili e fissi per agevolare la mobilità, apparecchi acustici di ultima generazione.