Carcinoma al seno, che probabilità di farcela?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Salve dottore, mia madre ha un tumore al seno, questi i risultati dell’esame istologico: Aspetto macroscopico: due frustoli il maggiore di cm 1,6 di lunghezza. Diagnosi istologica: adenocarcinoma duttale ad alto grado (G3) infiltrare. Parametri biologici: recettori per estrogeno (clone 1 D-6F11)= positività pari a circa 60% delle cellule neoplastiche Recettori per il progesterone (clone SP2)= positività pari a circa il 50% delle cell.neoplastiche Her-2/neu (antisiero policlonale DAKO)= negativo. Mai madre ha 67anni, è già da tempo in menopausa. Il professore le ha detto che le vogliono fare prima una chemio e poi operarla. Che probabilità ha di farcela, di superare tutto?? La prego dottore mi dica qualcosa?? Grazie mille.

 

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema Carcinoma seno prognosi

 

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it

 

 

Gentile Sig.ra, se è stata proposta una chemioterapia neoadiuvante (cioè preliminare rispetto ad un trattamento in chirurgia) evidentemente vi è la necessità di ridurre la massa. Solo con l’esame istologico definitivo post intervento quando questo avverrà e con i risultati di una TC total body con mezzo di contrasto si potrà meglio delineare la prognosi. Cari saluti ed un grande in bocca al lupo per tutto. Dott. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

 

 

 

 

 

Leggi anche:

Cancro al seno

Tumore al seno, sintomi, sopravvivenza, metastasi

 

 

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

 

Photo Credits | Syda Production / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>