Carcinoma sigma-retto e marcatore tumorale ca 19,9 alto in chemioterapia

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico

Salve, Dott. vorrei chiederle un consulto, mia madre 59 anni scoperto il 3/08/2015 caarcinoma del retto sigma, con asportazione in data 07/08/2015, la tac risulta, assenza di metastasi e linfonodi intaccati, il 20/10/2015 inizia chemioterapia adiuvante con xeloda 2800 mg più oxiplatino. Inizio terapia ca 19.9 36, fine quarto ciclo ha effettuato tac con mdc, dove si evidenzia trombosi in vena splenica, inizia arixtra 7.5 mg, oggi ha effettuato esami ematici per iniziare il 6 ciclo, il ca 19.9 il suo valore è 88 con ves 39. Cosa sta succedendo, fattore infiammatorio? o la malattia sta andando avanti? come mai risulta una tac negativa ed i valori del ca 19.9 è alto? Aspetto un vostro riscontro. Le porgo distinti saluti.

carcinoma sigma retto marcatore tumorale ca 19,9 alto

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema ca retto sigma e ca 19.9 alto

 

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it

 

 

Gentile Sig.

il marcatore rispetto agli accertamenti radiologici ha valore minore essendo appunto influenzato anche da problematiche benigne tra cui quelle infiammatorie. Comunque si potrebbe monitorare mensilmente per verificarne l’andamento.

Cari saluti

Dott. Carlo Pastore, oncologoo – www.ipertermiaitalia.it

 

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

 

 

 

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock