Carcinoma testicolo sinistro e linfonodi

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno, sono stato o lo sono ancora affetto da un carcinoma al testicolo sx, ho effettuato sia l’intervento chirurgico e sia 2 cicli di PEB, e dalla tac e dalla Pet effettuata , il risultato è che molti linfonodi che erano presenti prima dei cicli di PEB sono scomparsi (la pet dava come suv max su alcuni 4), mentre i linfonodi residui (loggia barety suv max 2.8 e sottocarenali suv max 2.9 , laterocervicali sempre ritenuti aspecifici suv max 2.7), l’ultima PET ha inoltre ha evidenziato accumulo aspecifico del radiofarmaco sulla rinofaringe posteriore (suv max 8.1), adesso mi chiedo i linfonodi sono realmente di patologia tumorale oppure di natura infiammatoria? Cosa si intenda per aspecifico? Ho effettuato una visita dall’otorinolaringoiatra e secondo lui non c’è nulla da preoccuparsi e che comunque sarebbe necessaria una biopsia visto la mia situazione generale. Cordiali saluti e grazie per la vs eventuale risposta.

 

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema carcinoma testicolo sinistro

 

 

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it


Gentile Utente, fortunatamente le neoplasie testicolari sono generalmente assai responsive ai trattamenti oncologici con risoluzione completa. Con il termine aspecifico si intende probabilmente di natura infiammatoria. La certezza di natura delle cellule in un linfonodo però si può avere solo con esame istologico a seguito di biopsia. Concorderei con la disamina del Collega otorinolaringoiatra circa la situazione favorevole ed imposterei con il Collega oncologo un attento follow-up oncologico per monitorare l’organismo. Cari saluti ed un grande in bocca al lupo per tutto. Dott. Carlo Pastore, oncologo.

 

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>