Settimana della prevenzione oncologica 2012 dal 17 al 25 marzo con Lilt

di Valentina Cervelli 2

Prevenzione. E’ questa la parola chiave per combattere qualsiasi patologia sul nascere. Ancor di più se si parla di cancro. Dal 17 al 25 marzo, grazie all’impegno della Lilt, Lega italiana lotta ai tumori, parte la Settimana della Prevenzione oncologica: otto giorni d’iniziative ed incontri volti a dare alla popolazione tutti gli strumenti necessari per comprendere e imparare a combattere questa malattia.

Non solo, grazie a diverse iniziative correlate sarà possibile aiutare la ricerca attraverso donazioni dedicate. Un modo efficace per far sì che la parola cancro smetta di essere un sinonimo di mortalità. Perché si punta tanto sulla prevenzione? La risposta è molto semplice: è attraverso di essa che si salva la vita delle persone impedendo a monte l’insorgenza della malattia o ancor di più ritardandone l’evoluzione ed evitando ai pazienti l’utilizzo di farmaci aggressivi e tutte le sofferenze ad essi correlate.

Combattere il dolore in ogni sua forma. E’ questo il messaggio dell’XI edizione di questa importante manifestazione. Nel corso di questa settimana i 295 punti di prevenzione LILT presenti sul territorio italiano rimarranno aperti, mettendo a disposizione medici specialisti, infermieri e volontari per percorsi d’informazione ed incontri di sensibilizzazione sul tema.

Uno dei primi mezzi con il quale prevenire il tumore è affidarsi ad una dieta bilanciata per la propria alimentazione: la dieta mediterranea è considerata uno strumento basilare in tal senso.  Diversi studi recenti hanno provato che il consumo di una quantità significativa di olio extra vergine d’oliva diminuisce il rischio di sviluppare il cancro, con maggiore “efficacia” nei confronti dei tumori dell’apparato digerente ed del seno.

Motivazione per la quale, tra le varie iniziative presenti sul territorio, la raccolta fondi è stata affidata anche questo anno alla “vendita” (previo contributo) di una bottiglia di olio extra vergine di oliva che i volontari distribuiranno nelle maggiori piazze italiane insieme ad un opuscolo contenente tutte le informazioni “necessarie” da conoscere per prevenire adeguatamente lo svilupparsi di neoplasie.

Articoli Correlati:

Tumori, l’alimentazione errata è peggio del fumo di sigaretta

Tumore, prevenirlo in 5 semplici mosse

Lilt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>