Come si fa la diagnosi precoce del tumore al polmone?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico su diagnosi precoce tumore al polmone
Buongiorno, mia mamma ha 66 anni ed è una forte fumatrice da 50 anni. Pensavo di farle fare un esame preventivo per capire se potesse avere problemi ai polmoni, anche perchè spesso tossisce. Ho visto che gli esami atti allo scopo potrebbero essere la radiografia o la TAC a spirale ai polmoni. Che differenza c’è fra la TAC con contrasto e senza, a livello di capacità diagnostica? Quale mi consigliereste farle fare per primo? Grazie mille Saluti.

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema Diagnosi precoce tumore polmone

Risponde il Prof. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti diretti www.ipertermiaitalia.it

 

Gentile Utente, l’esame di elezione per la condizione descritta è una TC spirale del torace ad alta risoluzione senza mezzo di contrasto. Il contrasto si impiegherebbe solo se si evidenziasse un sospetto in condizione basale di esame per ottenere una migliore definizione.
Cari saluti
Prof. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

 

 

 

Leggi anche:

Tumore polmone, fattori di rischio e diagnosi precoce | MedicinaLive

Tumore del polmone. L’analisi genetica per la diagnosi precoce

 

Se avete altre domande da porre ai nostri esperti compilate il form ed inviate la vostra richiesta:

“Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>