Tumore prostata con metastasi e terapia ormonale?

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico
Buonasera Dottore, scrivo perché 1 mese fa è stato diagnosticato a mio papà un tumore alla prostata (nelle analisi del sangue il Psa era 679.1);a seguito della scintigrafia ossea una metastasi superscan. Gli è stata quindi prescritta una terapia ormonale (casodex e da ottobre dovrà fare delle iniezioni mensili che agiranno sull’ipofisi per abbassare la produzione del testosterone). Io personalmente non sono informata in materia, quindi vorrei chiederLe se c’è un motivo particolare per cui è stata scelta questa terapia piuttosto che, per esempio, la chemioterapia o se fa parte dell’iter medico, in certi casi, procedere in questo modo. La ringrazio tanto. Cordiali saluti.

 

 

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema Tumore alla prostata con metastasi

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it.

 

Gentile Utente, la terapia ormonale è la prima scelta per questo tipo di neoplasie essendo la loro crescita modulata dall’assetto endocrino. Ovviamente periodicamente occorre monitorare l’andamento di malattia mediante esami ematochimici e strumentali. Cari saluti, Dott. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Carlo Pastore

 

 

 

Per altri consulti visita la nostra pagina specifica: “Chiedi all’esperto – Consulti online su Medicinalive”

E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>