Atteggiamento scoliotico e scoliosi, ortopedico risponde

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico
Salve dottore sono Marco ho 15 anni e scrivo da Caserta… Volevo chiederle un’informazione… Pochi mesi fa andai a fare una radiografia alla schiena per presunta scoliosi... I risultati furono: lieve atteggiamento scoliotico con leggere alterazioni delle curve fisiologiche sul piano sagittale Risser: 4. Il mio dubbio è: puó questo atteggiamento scoliotico trasformarsi in scoliosi (dato anche il risser 4)? P.S premetto che faró una visita dall’ortopedico a settembre… La ringrazio in anticipo.

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema Attegiamento scoliotico può diventare scoliosi?

 

Risponde il  professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica:

 Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

 

Caro Marco, anche se sei un minorenne e questo come tu saprai ci mette un pò in difficoltà,  cercherò di darti egualmente una risposta nel merito.L’atteggiamento scoliotico non ha nulla a che vedere con la scoliosi idiopatica, sono due cose completamente diverse. La prima come dice la parola è un atteggiamento e come tale possiamo modificarlo, con ginnastica posturale, sport,e non crea alcuna alterazione morfologica vertebrale; la seconda è una patologia adolescienziale, che modifica la morfologia delle vertebre colpite con deformazione della colonna, si cura oltre che con la ginnastica , con busti ortopedici specifici,con busti in gesso ed in quelli più gravi con intervento chirurgico. F.Bizzarri

>> Leggi tutte le risposte del Professor Francesco Bizzarri

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

 

 

Foto: Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>