Bronchiectasia e certificato attività sportiva agonistica

di Cinzia Iannaccio Commenta

 

Richiesta di Consulto Medico su Bronchiectasia e attività agonistica sportiva
Buongiorno, A mia figlia di 11 anni recentemente è stata fatta diagnosi di bronchiectasie (tramite broncoscopia) e l’ultima spirometria non era affatto buona. La ragazza fino ad adesso ha praticato pattinaggio artistico a rotelle a livello agonistico e vorrebbe continuare ma mi chiedo se ha senso di portarla dal medico sportivo per richiedere un certificato per attività agonistica? Con il Suo problema può ottenere il certificato e continuare l’attività agonistica? In caso contrario che tipo di attività sportiva le consiglia? Il broncopneumologo sostiene che lo sport le fa bene ed è importante per la salute dei suoi polmoni ma allo stesso tempo la società sportiva dove si allena chiede il certificato del medico sportivo e non è disposta di farla entrare in pista senza questo anche se lei rinunciasse a fare le gare e volesse allenarsi solo per tenersi in forma. Come possiamo fare? La ringrazio in anticipo.

bronchiectasie sport agonistico

Specializzazione: Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema: Bronchiectasia e sport agonistico

 

Risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica. Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

Ill.ma Sig.ra, il certificato medico agonistico o non agonistico è obligatorio, ancor di più se è presente una patologia. Il consiglio che le posso dare è che i figli/ragazzi/ragazze devono fare lo sport che a loro piace. Trovi un centro di medicina dello sport serio nelle sue vicinanze e faccia fare la visita medico sportiva, inoltre un centro di pneumologia che certifica la patologia e che la paziente può e deve fare sport. Porti questa documentazione al Centro di medicina dello sport prescelto. Saluti F.Bizzarri

 

 

 

 

Leggi anche:

 

 

Per porre altri quesiti ai nostri specialisti potete visitare la pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso da parte nostra ricordare e sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

Foto: Thinkstock