Distorsione caviglia e piede sinistro e dolore al tallone

di Cinzia Iannaccio Commenta

 Richiesta di Consulto Medico per distorsione caviglia e piede sinistro.

“Buongiorno Prof. Bizzarri, 19 giorni fa ho avuto una lieve distorsione alla caviglia e al piede sinistro. Mi sono recata al pronto soccorso e dopo una radiografia mi hanno fasciato la caviglia. Questo il referto:…..

ESAME OBIETTIVO: CAVIGLIA SN A CONFRONTO CON IL CONTROLATERALE APPARE LIEVEMENTE TUMEFATTO A LIVELLO DEL MALLEOLO LATERALE, REGOLARE I MOVIMENTI ARTICOLARI. INDICAZIONI: IMMOBILIZZAZIONE FUNZIONALE DA TENERE 2-3 GIORNI E POI SOSTITUIRE CON CAVIGLIERA, MANTENERE L’ARTO IN SCARICO. VOLTAREN EMULGEL 2 VOLTE AL DIE.

HO SEGUITO LE INDICAZIONI, TUTTAVIA A DISTANZA DI 19 GIORNI DALL’EVENTO TRAUMATICO NON RIESCO A POGGIARE IL PIEDE. IL PROBLEMA NON E’ LA CAVIGLIA MA IL TALLONE. HO PROVATO A POGGIARE IL TALLONE E HO COME LA SENSAZIONE DI SENTIRE SPINE SOTTO E UN FASTIDIOSO DOLORE. NON SO COSA PENSARE, SECONDO LEI E’ NORMALE? LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER IL SUO CONSULTO. CORDIALMENTE.

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema DISTORSIONE CAVIGLIA E PIEDE SINISTRO
Spam | Cestina

La risposta è affidata al  professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia etraumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica:

“No, purtroppo, la risposta è che non è affatto normale.Verifichi se nella radiografia eseguita esiste la presenza di una spina calcaneale e/o sperone.Nell’eventualità la terapia sarebbe o un plantare con scarico calcaneale o un ciclo di onde d’urto.saluti F.bizzarri”.

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>