Distrazione gemello radiale e trombosi venosa profonda

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su Distrazione gemello radiale e trombosi venosa profonda
“Buongiorno, circa 10 gg fa ho subito uno strappo muscolare al polpaccio destro mentre stavo per iniziare la mia lezione di fitness; ero praticamente ferma. Ho sentito un gran dolore, come una forte sassata e non sono più riuscita a camminare. Oggi il dolore persiste e non riesco ancora a camminare, e se cerco di estendere la gamba sento dolore. Ieri, su consiglio medico ho eseguito un’ecografia e con grande stupore mi è stata diagnosticata una trombosi venosa profonda e l’immediata terapia eparinica. Il problema legato alla lesione del muscolo tendineo sembra essersi risolto ma resta il fatto che io sento ancora dolore e ora è subentrata questa complicazione. Devo preoccuparmi? Quando riprenderò a camminare? E’ normale che per un “banale ” strappo si verifichi come conseguenza la trombosi ? La terapia eparinica può essere dannosa? Grazie per un consulto medico . Cordialità

Distrazione gemello radiale e trombosi venosa profonda

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema: distrazione gemello mediale dx e tronbosi venosa profonda

 

Risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica. Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

 

 

 

Ill.ma Sig.ra, è assolutamente possibile, la trombosi è una delle complicanze in casi di lesione muscolare come quella da Lei subita e non mi sembra di capire che abbia fatto una terapia idonea …per lo strappo. Ora deve fare la terapia eparinica fino alla risoluzione del problema e fare successivamente anche un controllo Eco. Saluti F.bizzarri

 

 

Leggi anche:

Algodistrofia caviglia dopo frattura, che fare? | MedicinaLive

Per altri vostri quesiti compilate il form ed inviate la vostra richiesta:

“Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock