Dolore dopo artroscopia ginocchio, è normale?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico dolore dopo artroscopia ginocchio normale?
Dopo artroscopia del ginocchio con: asportazione di cartilagine semilunare del ginocchio e coblazione condrale del comparto meduale. Diagnosi finale: lesione a manico di secchia del menisco interno. Condropatia del piatto tibiale. Dato clinici: artroscopia, meniscectomia mediale, condroabrasione e coblazione condrale del piatto tibiale. Egr.Dr. e’possibile che abbia ancora dolore nella parte interna del ginocchio operato il 13.10.16? L’ortopedico dice che in ultima analisi dovrei fare delle protesi. Desidero se possibile un vostro cortese parere. Grazie anticipatamente.

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema Dolore dopo artroscopia ginocchio dx, normale?

Risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica. Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

 

Egr.Sig.,assolutamente sì , non tanto per la meniscectomia ma per la condroabrasione e coblazione condrale. Occorrerebbe inoltre capire se è stato in scarico (a riposo ndr) e per quanti giorni per poterle dare una risposta più precisa. Saluti F.Bizzarri

 

 

L’artroscopia del ginocchio

Per comprendere meglio: l’artroscopia è un’indagine diagnostica che si effettua per verificare la presenza di una rottura o altre lesioni del menisco. Può essere utilizzata anche come approccio chirurgico per rimuovere tessuti anomali nello spazio dell’articolazione e trattare dunque alcune lesioni. L’operazione dura dai 20 minuti alle due ore, a seconda degli obiettivi da raggiungere, più o meno complessi. Essendo un intervento mininvasivo il dolore è minimo (rispetto alla chirurgia tradizionale) ed il recupero post operatorio più rapido, ma tutto il decorso deriva dalla patologia di base che si è andata a trattare.

 

Meniscectomia, cos’è e come si fa?

In artroscopia dunque possono essere eseguiti dei trattamenti chirurgici specifici come la meniscectomia ovvero alla rimozione della parte di menisco eventualmente lesionato. Si esegue in anestesia loco-regionale. Il primo step post operatorio in genere prevede l’applicazione di ghiaccio per ridurre gonfiore e dolore e riposo totale dell’arto (per camminare occorre usare stampelle) -ovvero arto in scarico- per almeno 2 o 3 giorni. Poi si può cominciare una graduale riabilitazione con le indicazioni di un fisioterapista.

 

Condroabrasione

La condroabrasione – ovvero la tecnica chirurgica mirata a curare le lesioni della cartilagine del ginocchio e che non di rado si accompagna a meniscectomia- necessita di un riposo post operatorio maggiore, anche fino a 6-8 settimane in quanto occorre dare all’organismo il tempo di  riformare la cartilagine. Il dolore post operatorio può dunque protrarsi più a lungo, specie se non ci si attiene allo scarico del peso dovuto.

 

 

Leggi anche:

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>