Dolore piede e caviglia destra persistente quale causa?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Buonasera dottore, dopo una caduta sono eseguiti vari esami perché per persistenza del dolore al piede e caviglia dx. Questi sono gli esiti della rmn e della scintigrafia ossea. Esito rmn: lesione del legamento perineo-astragali o anteriore nel cui contesto è presente una piccola calcificazione rotondeggiante. cisti cangliaredi diametro massimo 13 mm e spessore 4 mm si sviluppa dalla articolazione calcaneo-cuboidea. ………..

 

……….A carico della apofisi anteriore del calcagno si apprezza una neoformazione a margini lievemente sfumati per la concomitanza di circostante modesto edema circoscritto, finemente policoncamerata, avente diametro antero-posteriore 2,3 cm cranio-caudale 15 mm e latero-laterale 13 mm circa di non univoca interpretazione : econdroma? Altro? Esito scintigrafia ossea trifasica: nella fase di blood-pool areola di tenue iperaccumulo al livello del passaggio calcagno/regione tarsale dx. In fase tardiva area di iperaccumulo del tracciante a carico del piede dx sempre al passaggio calcagno/regione tarsale. Ancora in fase tardiva disomogeneo iperaccumulo al livello della caviglia dx compatibile con patologia degenerativa. Lo studio total-body ha evidenziato note di patologia degenerativa a livello delle articolazioni della spalla e del ginocchio dx. CONCLUSIONI: aumentata attività osteoblastica a ivello del piede dx con segni scintigrafici di flogosi: rilievo per gradiente di fissazione anche di significato benigno. Aspetterò con ansia un vostro gradito e professionale parere. Distinti saluti

 

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema Dolore persistente piede caviglia dx

 

 

Risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica. Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

 

 

Egr.Sig.ra,mi pare di capire che a seguito di una distorsione lei abbia riportato una lesione del legamento peroneo-astragalico anteriore e che facendo ulteriori indagini diagnostiche siano uscite fuori delle patologie prevalentemete di natura degenerative. Ora a parte la problematica distorsiva , ritengo che lei voglia avere un supporto su quanto in più…sia uscito durante gli esami diagnostici. Ribadisco che da quello che leggo sembra essere tutto di natura degenerativa/invecchiamento, ma per una sua eventuale sicurezza le consiglio di sentire e far vedere soprattutto gli esami diagnostici ad un ortopedico di sua fiducia. Saluti F.Bizzarri

 

 

Leggi anche:

Dolore al piede

Distorsione caviglia e piede sinistro e dolore al tallone

Dolore al piede paretico, quali cause e cosa fare

Dolore piede destro e alluce valgo, quali rimedi? Ortopedico risponde

 

 

 

 

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie: Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>