Frattura olecrano (gomito): dolore e tempi di guarigione

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Buonasera; cercherò di essere il più chiara possibile. Sono una ragazza di 21 anni e il 27 agosto sono caduta riportando una frattura all’olecrano destro. Non essendoci possibilità di un operazione immediata mi è stata messa una doccia gessata e il 2 settembre mi è stata ridotta la frattura con una placca e sette viti. Il 16 settembre mi è stata rimossa la doccia gessata e inseguito ho iniziato subito la fisioterapia. Ad oggi , dopo tre mesi dall’operazione……..

..………..e di fisioterapia fatta quasi quotidianamente,la frattura risulta totalmente calcificata. In estensione mi mancano 20 gradi e in flessione ho recuperato solo una decina di gradi. Con il fisioterapista riesco ad arrivare ad una maggior flessione, ma comunque il range di movimento del gomito è molto ristretto. Nell’ultimo mese si è aggiunto un formicolio quasi costante al mignolo e all’anulare. L’ortopedico mi ha prescritto un EMG per valutare una possibile compressione del nervo ulnare.

Le mie domande sono: 1)se realmente c’è un problema al nervo questo può essere una delle cause per cui non riesco a piegare il gomito? e in questo caso come si dovrebbe intervenire?mi è stato indicato dal chirurgo di prendere l’axin c per almeno due mesi. Ma effettivamente a cosa serve??? 2)è normale che io abbia recuperato così poco in tre mesi?)uno dei problemi maggiori che ho riscontrato è che quando lavoro sulla flessione poi non riesco ad estendere il braccio e viceversa, lavorando in estensione non riesco a flettere .Inoltre tutte le volte che faccio esercizio e recupero qualche grado, dopo pochi minuti sono nella situazione di partenza(gomito rigido bloccato a 90 gradi).Tutto questo è nella norma? 3)è consigliabile pensare a un possibile sblocco in narcosi?!L’ortopedico che mi segue dice sempre che sono indietro rispetto ai normali tempi di recupero e che devo continuare a fare fisioterapia; 4)Tutt’ora il gomito mi fa tanto male, quasi di più di quando sono caduta. Il dolore è costante e mi sembra peggiori con il passare dei giorni invece che migliorare. Ma non dovrebbe passare o almeno alleviarsi con il tempo?”

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema frattura olecrano

 

Risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica:

Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

“Egr.Sig.ra,di primo acchitto non mi sembra affatto normale,vista anche la sua giovane età.Però devo anche dire che noi Le rispondiamo senza vedere la frattura ed il tipo di frattura e di intervento. Sicuro può essere utile un eventuale sblocco in narcosi, sicuro è bene continuare la FKT, ma bisogna capire perché ha questo ritardo…è un problema post chirurgico…o è un problema FKT. Saluti F.Bizzarri”.

>> Leggi tutte le risposte del Dottor Francesco Bizzarri

 

Per altri quesiti potete consultare la nostra pagina: “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive“ e riempire il form per l’invio del quesito.

 

E’ necessario sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>