Reumatismi: 10 modi per riconoscerli in tempo

di Marco Mancini 1

La maggior parte delle persone, raggiunta un’età non più verde, comincia ad avere i primi dolori alle ossa. Spesso, al primo fastidio, si comincia a parlare di reumatismi, e siccome è una condizione molto comune, si finisce con il sottovalutare la situazione e non prendere provvedimenti. In realtà, è vero che sono in molti a soffrirne, ma è altrettanto vero che non tutti hanno davvero i reumatismi.

Dei semplici dolori articolari possono indicare qualche altra condizione, anche più lieve, mentre ci sono alcuni segnali ben precisi che il nostro corpo ci invia per avvisarci che questa malattia è alle porte. Secondo gli esperti, la si può combattere, e come tutte le malattie, prima si inizia la terapia e più possibilità ci sono di sconfiggerla.

Per tentare di capire come fare per evitare di sottovalutare i rischi, e capire che siamo effettivamente malati, il prof. Carlomaurizio Montecucco, dell’Università di Pavia, presidente della Società italiana di reumatologia, ha messo a punto 10 modi per capire se è arrivato il momento di rivolgersi al medico di famiglia ed iniziare una terapia. Li troveremo dopo il salto.

1. Dolore e gonfiore a mani e polsi che dura più di 3 settimane;

2. Dopo il risveglio al mattino, la rigidità articolare dura più di un’ora;

3. Improvviso gonfiore con rossore o dolore di alcune articolazioni senza aver subìto un trauma;

4. Tra i più giovani, se il dolore sciatico va e viene al ginocchio, cambia lato, aumenta durante il riposo e passa durante l’attività fisica;

5. In caso di condizioni climatiche rigide o emozioni forti, le dita delle mani e dei piedi si sbiancano;

6. Sensazione di secchezza negli occhi e nella bocca associata ai dolori muscolari;

7. Insieme ai dolori articolari si arrossa anche il viso, in particolare guance ed intorno agli occhi, accentuato dall’esposizione solare;

8. Nei più anziani, improvviso dolore su entrambe le spalle che non permette nemmeno i movimenti più semplici come alzarsi dal divano o pettinarsi i capelli, associato a mal di testa e calo di peso;

9. Nella donna in post-menopausa o in chi assume cortisone, compare un dolore improvviso alla schiena dopo uno sforzo;

10. Per chi soffre di psoriasi, dolore improvviso alle articolazioni, colonna vertebrale o al tallone.

Se, in presenza di questi sintomi, un malato si facesse visitare immediatamente dal medico di famiglia, i reumatismi potrebbero essere presi e curati in tempo, e le possibilità di guarigione sarebbero molto più elevate.

[Fonte: Corriere della Sera]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>