AIFA: presto vaccino anticancro

di Valentina Cervelli 0

Vaccino anticancro entro tre anni: è questo il pazzesco annuncio dato dall’AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco: secondo il Direttore Generale Luca Panientro i prossimi tre anni potrebbero partire ufficialmente delle vere e proprie profilassi contro i tumori.

Si tratta di una notizia davvero incredibile: si parla di vaccini veri e propri, come quelli ai quali ci sottoponiamo per combattere le malattie infettive più comuni. La notizia è stata data dal convegno sulle vaccinazioni promosso dal Ministero della Salute e sembra essere stata accolta con positivamente da tutte le persone presenti. I dati presentati dall’AIFA infatti mostrerebbero come grazie all’avanzamento della tecnologia e della ricerca medica, gli scienziati sarebbero ad un passo dal mettere a punto dei vaccini per l’immunoterapia del cancro. E’ stato specificato che le varie profilassi verranno studiate in modo personalizzato, al fine di andare incontro ai bisogni terapeutici degli organismi delle persone malate.

Nonostante l’annuncio sia stato uno dei più interessanti ultimamente proposti in campo medico internazionalmente, nel nostro paese è già scattato l’allarme: quanto costerà produrre il vaccino anticancro? Sarà necessario lavorare affinché tutti possano accedere a questa risorsa, anche in tempi di crisi come quelli in cui stiamo vivendo adesso. Per tal motivo il Ministero e l’AIFA stanno cercando una soluzione a livello europeo.

Sempre secondo l’Agenzia Italiana del Farmaco, se la ricerca medica dovesse continuare lungo questa china, con molta probabilità entro 10 anni gli scienziati saranno in grado di creare un vaccino contro le malattie autoimmuni e contro l’Alzheimer, una delle più diffuse patologie caratterizzate da degenerazione neurologica. Un mezzo quindi sicuro per poter combattere efficacemente tutte quelle malattie che mettono costantemente alla prova la nostra sopravvivenza. Tre anni per un vaccino contro il cancro sembrano che non si tratta di un annuncio sensazionalistico e basta, ma di un effettivo passo in avanti nella cura di una patologia, quella dei tumori, che miete milioni di vittime in tutto il mondo ogni anno.

Photo Credits | gopixa / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>