Individuato il gene anti-obesità

di Marco Mancini Commenta

L’antica domanda: “Perché mangi tanto e non ingrassi?” che a tutti è capitato di formulare almeno una volta nella vita, con un po’ di invidia, ad una persona durante un pranzo, oggi ha una risposta. Si chiama “Fto“, ribattezzato immediatamente “il gene anti-obesità“. Tutti possiedono questo gene, dagli anoressici agli obesi, ma non in tutti esso funziona nello stesso modo.

Questo gene si può dividere in due categorie: nelle persone ad alto rischio esso porta ad ingrassare di almeno 3-4 chili più del normale, nonostante i tanti sforzi per tenere sotto controllo il proprio peso; in quelle a basso rischio permette di mangiare tutto ciò che vogliono senza ingrassare. Il gene Fto era già conosciuto agli studiosi, ma finora si era pensato potesse regolare l’appetito. Una ricerca dell’Università di Dusseldorf invece ha capito che questo regola il metabolismo, permettendo di non ingrassare anche se si fa una vita sedentaria. Ovviamente sono subito scattate le ricerche per creare un farmaco per poterlo controllare, e dare la possibilità a tutti di dimagrire…mangiando.

[Fonte: Repubblica]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>