E’ influenza vera? 3 sintomi ce lo dicono

di Ma.Ma. Commenta

Il picco dell’influenza è atteso per metà febbraio anche se circa 1,4 milioni di italiani – 350 mila solo nella seconda settimana del 2015 – è già a letto malato, come riferisce il Rapporto epidemiologico Influnet, dell’Istituto Superiore di Sanità. Ma come si riconosce la vera influenza da altri virus che però non possono essere etichettati come tali?

A spiegare quali sono i sintomi della vera influenza, ci pensa Stefania Salmaso, direttore del Centro nazionale di epidemiologia dell’Istituto Superiore di Sanità: febbre alta, dolori articolari di varia natura e mal di testa sono tra i sintomi che debbono fare alzare la soglia di attenzione.

L’influenza vera è caratterizza da un brusco aumento della temperatura che solitamente schizza oltre i 38 gradi, almeno un sintomo respiratorio (per cui naso chiuso o che cola, mal di gola, tosse), e almeno un sintomo generale, come dolori articolari e muscolari, mal di testa, stanchezza e spossatezza perenne nel corso della giornata. La vera influenza colpisce meno frequentemente di quanto si creda […] ma quando la si è avuta la si ricorda come una malattia non proprio banale

INFLUENZA 2014-2015, NUOVA VARIANTE EPIDEMIA IN ARRIVO?

Riassumendo, la vera influenza, deve essere svelata da tre sintomi ben precisi: febbre con tosse o mal di gola o raffreddore e almeno un sintomo generale come dolori o mal di testa. Se i sintomi infuenzali che si accusano sono invece soprattutto legati all’intestino (diarrea, per esempio, o vomito o stitichezza), non si tratta di vera influenza ma di altro tipo di virus. Il vaccino anti-influenzale può essere ancora un valido aiuto per evitare di essere colpiti dal virus? La dottoressa Stefania Salmaso dice che come tempistica siamo davvero agli sgoccioli ma allo stesso tempo afferma:

Alle categorie a rischio io consiglierei comunque di sottoporsi, e immediatamente, alla vaccinazione per evitare guai peggiori

Photo Credits | Dirima / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>