Ebola, stop a trial sperimentale vaccino in Europa

di Valentina Cervelli Commenta

La lotta all’ebola subisce una battuta d’arresto. Il trial in corso in Svizzera su una delle formulazioni al momento ritenute più valide ha infatti subito uno stop improvviso per valutarne meglio la sicurezza.

Il vaccino sperimentale sotto osservazione è quello prodotto dalla Merck e dalla New Link Genetics a causa di alcuni effetti collaterali prodottisi nei volontari che si sono resi disponibili a testare il medicinale. Almeno 4 su 59 di loro hanno infatti sviluppato un fastidioso e doloroso problema che ha convinto gli scienziati dell’Università di Ginevra a fermare momentaneamente lo studio. Fonti dell’ateneo fanno sapere che si tratta di una misura cautelare e che se tutto andrà come previsto, la sperimentazione ricomincerà il prossimo5 gennaio.

Non si tratta del primo effetto collaterale causato da questo vaccino contro l’ebola. Qualche giorno fa infatti le persone usate come campione hanno sviluppato una leggera febbre, non alta, alla quale non era stato dato molto peso. A differenza di questa nuova conseguenza: un dolore molto forte alle articolazioni protrattosi per diversi giorni. Ecco cosa hanno fatto sapere gli scienziati svizzeri attraverso un comunicato stampa:

Il team di Ginevra ha deciso di prendere tempo, per comprendere cosa sta succedendo. Si tratta di una sospensione momentanea in via precauzionale, assolutamente normale in tutti i trial clinici.

Con lo stop della formulazione testata in svizzera, attualmene permane solo un vaccino contro l’ebola in fase di sperimentazione, ovvero quello al momento in prova su 120 volontari presso l’Università di Losanna, prodotto dalla GlaxoSmithKline. Quello italiano, prodotto a Pomezia, si trova ancora in fase di sviluppo preclinico. Per ciò che riguarda il secondo vaccino svizzero, i risultati dovrebbero essere presentati al mondo a fine dicembre, ma da quel che emerge i dati raccolti sono positivi e l’unico effetto collaterale registrato una leggere febbre in alcuni casi. Intano l’Organizzazione mondiale della Sanità ha prodotto una nuova stima delle vittime dell’epidemia di ebola: 17.900 casi totali e 6.388 decessi.

Photo Credits | Sherry Yates Young / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>