L’influenza è in agguato, attenzione agli sbalzi termici

di Redazione 0

L’assaggio di autunno, con le piogge intense e il brusco calo della temperatura nel giro di poche ore, ha già messo a letto 50mila italiani, ma se il tempo continuerà a fare le bizze, gli allettati potrebbero diventare 80mila. Con gli sbalzi termici, infatti, l’influenza è sempre in agguato.

Come ha spiegato Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università degli Studi di Milano:

Questo è il periodo ideale per i virus simil-influenzali (coronavirus, rinovirus, adenovirus Ndr) che approfittano delle escursioni termiche. Quando lo sbalzo di temperatura abbassa le difese e le vie aree sono meno presidiate, partono all’attacco.

Ma l’esperto rassicura, non c’è da aspettarsi il classico febbrone da cavallo, piuttosto il mal di gola, il naso chiuso o che cola, e la faringite, tutti sintomi che possono durare da 3 a 4 giorni, con qualche strascico. Come curarsi, allora? Pregliasco consiglia l’automedicazione. Ecco, una lista dei rimedi naturali efficaci per combattere i primi sintomi dell’influenza.

  • Timo: è molto utile contro il mal di gola grazie al suo potere disinfettante. Portate ad ebollizione l’equivalente di 1 tazza di acqua e lasciate in infusione 1 cucchiaino di foglie e fiori per 10-15 minuti. L’infuso va bevuto 3-4 volte al giorno.
  • Salvia: ottima per fare dei preparati per i gargarismi. Portate a ebollizione 500 ml di acqua e lasciate in infusione una decina di foglie di salvia per 10 minuti.
  • Olio essenziale di eucalipto: è un mix molto efficace contro il naso chiuso, l’olio essenziale di eucalipto, infatti, favorisce l’espettorazione e libera subito le vie respiratorie. Fate sciogliere in una bacinella d’acqua bollente 1 cucchiaio di olio essenziale di eucalipto e 1 cucchiaio di bicarbonato, raccogliete bene i capelli e coprite la testa con un asciugamano e respirare.
  • Pepe: è un ottimo rimedio per alleviare i sintomi della faringite. Bollite 2 grammi di pepe e bevetene 3 tazze al giorno.
  • Acqua calda e sale: è utile in caso di faringite per fare i gargarismi.

Photo Credits|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>