NEUPRO Schwarz Pharma (Rotigotina)

NEUROPRO, Schwarz Pharma

CATEGORIA: Inibitore della secrezione di prolattina, con effetto dopaminergico.

FORMA FARMACEUTICA: Cerotto transdermico. Cerotto sottile, a matrice, quadrato, con angoli arrotondati, composto da tre stati. La parte esterna dello strato di rinforzo è di colore beige e presenta la scritta Neupro 2 mg/24 h. Il cerotto Neupro viene applicato una volta al giorno, ogni giorno approssimativamente alla stessa ora.
Il cerotto rimane a contatto con la cute per 24 ore e viene successivamente sostituito da un cerotto nuovo, posizionato in un diverso sito di applicazione. Se il paziente dimentica di applicare il cerotto all’ora consueta o se il cerotto si stacca, un altro cerotto deve essere applicato per il resto della giornata.

PRINCIPI ATTIVI: Rotigotina

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento dei segni e dei sintomi del morbo di Parkinson idiopatico allo stadio iniziale come monoterapia (cioè senza levodopa) o in combinazione con levodopa; ovvero nel corso della malattia, incluse le fasi tardive, quando l’efficacia della levodopa si riduce o diventa e si verificano fluttuazioni dell’effetto terapeutico (come effetto di fine dose o come fluttuazioni “on/off”). Neupro non deve essere collocato sulla cute arrossata, irritata o danneggiata. Ciascun cerotto è confezionato in bustina e deve essere applicato immediatamente dopo l’apertura della bustina stessa. Staccare una metà dello strato protettivo e applicare la parte adesiva sulla cute, premendola con decisione sulla cute. Quindi, piegare il cerotto all’indietro e staccare l’altra metà dello strato protettivo. Evitare di toccare la parte adesiva del cerotto. Premere con decisione sul cerotto con il palmo della mano per circa 20-30 secondi, in modo che possa aderire bene. Se un cerotto dovesse staccarsi, un nuovo cerotto deve essere applicato per il tempo che resta dell’intervallo di dosaggio di 24 ore. Il cerotto non deve essere tagliato in pezzi.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo e ad uno dei suoi eccipienti. Intolleranza ad altre sostanze farmacologiche strettamente correlate. Se un paziente non risponde sufficientemente al trattamento con rotigotina, il passaggio ad un altro agonista della dopamina può fornire benefici aggiuntivi (vedere paragrafo 5.1). Lo strato di rinforzo di Neupro contiene alluminio. Non utilizzare se si devono sostenere esami di risonanza magnetica nucleare o cardioversione. È noto che gli agonisti della dopamina alterano la regolazione sistemica della pressione arteriosa, con conseguente ipotensione posturale/ortostatica e possonoe ssere provocate scottature. Dal momento che la rotigotina è un agonista della dopamina, si presume che gli antagonisti della dopamina, quali i neurolettici (ad es. fenotiazine, butirrofenoni, tioxanteni) o la metoclopramide possano ridurre l’efficacia del Neupro e, pertanto, la loro somministrazione contemporanea deve essere evitata. Non assumere in gravidanza e durante l’ allattamento.

NOTE:La Rotigotina ( Neupro ) è un agonista della dopamina non ergolinico D3/D2/D1, indicato per il trattamento del morbo di Parkinson. L’efficacia del Neupro nel trattamento dei segni e dei sintomi del morbo di Parkinson idiopatico allo stadio iniziale è stata valutata nell’ambito di un programma multinazionale di sviluppo di farmaci, comprendente due studi registrativi paralleli, randomizzati, in doppio cieco e controllati con placebo. Gli studi hanno rivelato un miglioramento del 20% dopo il trattamento, nel primo studio tale valore è stato osservato nel 48% dei pazienti trattati con Neupro e nel 19% dei soggetti trattati con placebo. Nel secondo studio tale miglioramento è stato osservato nel 52% dei pazienti (Neupro) e nel 30% dei soggetti trattati con placebo. Il miglioramento del 20% è stato osservato nel 68% dei pazienti trattati con ropinirolo. Neupro è utilizzato però con ottimi risultati anche per curare la malattia in stadio avanzato.

Altri farmaci: Cabaser, Daverium, Dopergin, Nopar, Somavert

[Fonti principali: AAVV, Paginesanitarie.com, AAVV, BioBlog.it, AAVV, Xapedia.it ]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di unmedico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.