Omeopatia e punture di insetti

di Ma.Ma. Commenta

Le punture di insetti sono causa di prurito e dolore ma possono essere trattate in modo efficace con l’omeopatia. Quali sono i rimedi omeopatici più utili da usare nel caso in cui si viene punti da un qualsiasi insetto?

7 allergie comuni foto

E’ il dottor Stefano Occhiuto, medico chirurgo specialista in dermatologia, esperto in omeopatia, a elencare quelli più efficaci per la salute della nostra pelle, messa a repentaglio in cado di puntura di insetto.

Quando si viene punti consiglio Ledum palustre 5 CH va utilizzato, 5 granuli 2 volte al dì, per lenire il prurito conseguente ai morsi di zanzare soprattutto, ma anche di altri insetti. Una dose di Pyrogenium 30 CH dopo la puntura di api, vespe o ragni è utile per evitare infezioni. Apis mellifica 15 CH, 5 granuli ripetuti anche ogni ora, può essere di aiuto per il dolore urente e acuto conseguente a punture di tracina o ustioni di meduse. Se il processo irritativo causa una suppurazione locale, va assunto Hepar sulphuris 5 CH, 5 granuli 3 volte al dì. Attenzione anche in spiaggia: il contatto con alcune meduse o alghe urticanti può causare fastidiosi bruciori e lesioni. Se dovesse capitare, il medicinale omeopatico Urtica urens 5 CH può aiutare a lenire il prurito e a favorire la cicatrizzazione della parte interessata; ne vanno assunti 5 granuli ogni ora

Ti potrebbe interessare anche:

Alimentazione sana a base di insetti e meduse in futuro?

Rimedi naturali per le punture di insetti e meduse

Fonte | info a cura dottor Stefano Occhiuto, medico chirurgo specialista in dermatologia, esperto in omeopatia,

Foto | Thinkstock