Sociopatia, significato e sintomi

di Valentina Cervelli Commenta

Cosa è la sociopatia e quali sono i suoi sintomi? Spesso si tende ad usare questa parola pur non conoscendone il significato. Scopriamo insieme di quale tipologia di patologia psichiatrica  si tratta e come sia possibile riconoscere chi ne è affetto.

Significato di sociopatia

Sotto il termine di sociopatia viene riconosciuto il disordine antisociale di personalità. Si tratta di una condizione mentale per la quale la persona non mostra nessun riguardo per cosa sia giusto o sbagliato e ignora totalmente i sentimenti degli altri. Coloro che soffrono di questa malattia psichiatrica tendono a trattare gli altri con indifferenza o in modo brutale, combattendoli e manipolandoli senza motivo e senza provare colpe o rimorso per il proprio comportamento.

Sintomi della sociopatia

I sintomi della sociopatia o del disordine antisociale di personalità sono diversi e comprendono molte parti della sfera psichica della persona. Il modo di socializzare del malato è fortemente compromesso ed il comportamento dello stesso rende abbastanza semplice riconoscere la presenza della patologia. Ecco i sintomi principali:

  • Nessuna concezione di giusto o sbagliato
  • Continuo mentire o manipolare la realtà per sfruttare gli altri
  • Cinismo e mancanza di rispetto
  • Utilizzare la propria intelligenza per manipolare gli altri e guadagnare beni o piacere
  • Arroganza
  • Sentirsi superiori
  • Avere sempre opinioni
  • Problemi ricorrenti con la legge e comportamento criminale
  • Impossibilità di pianificare
  • Impulsività
  • Ostilità e irritabilità
  • Comportamento violento
  • Mancanza di empatia
  • Mancanza di rimorso
  • Nessuna preoccupazione per il proprio benessere o quello altrui
  • Relazioni abusive o prive di sentimento
  • Incapacità di considerare le conseguenze delle proprie azioni e di imparare dalle stesse
  • Irresponsabilità
  • Aggressività nei confronti di persone o animali.

Se si notano più sintomi, a partire dalla tenere età dei bambini, è bene rivolgersi a dei professionisti, in grado di creare insieme al paziente dei percorsi che possano aiutare a correggere ed a tenere sotto controllo la sociopatia.

 

Fonte | Mayo Clinic

Photo Credit | Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>