Make-up e occhiali da sole, strumenti contro l’imbarazzo

di Valentina Cervelli 0

Di solito quando si parla di make-up od occhiali da sole lo si fa parlando rispettivamente di cosmesi, dermatologia e protezione oculistica dai raggi del sole. Oggi vogliamo parlarvene dal punto di vista psicologico, affrontando il discorso dell’imbarazzo e della timidezza.

Una ricerca condotta dalla Huang Sun Yat-Sen University e dall’Università Cinese di Hong Kong ha attirato la nostra attenzione. Gli scienziati hanno infatti voluto infatti studiare le reazioni delle persone in merito ad ipotetiche brutte figure che sarebbero potute occorrere loro correlate alla percezione che le stesse avevano del proprio aspetto. Studiando il comportamento di alcuni volontari di ambo i sessi e di età variabile, i ricercatori cinesi hanno potuto rilevare che in particolare le persone si sentono in imbarazzo o colti da timidezza per il loro viso, i loro tratti somatici e nel tentativo di mascherarsi dal giudizio degli altri, fanno ampio uso di uno strumento per loro facile da ottenere, ovvero creme, make-up ed occhiali da sole.

Basta l’utilizzo di questi piccoli oggetti per dare alle persone una percezione differente di se stesse, aiutandole a coltivare e mantenere relazioni sociali. Commenta l’autore della ricerca, Ping Dong:

Precedenti ricerche sull’imbarazzo documentano che gli individui imbarazzati sono motivati a evitare l’esposizione in pubblico .Tuttavia, poco è stato fatto per esaminare come avrebbero potuto far fronte a questo imbarazzo. Anche se questa sensazione porta le persone sia a nascondere il loro volto che ristrutturare la propria faccia, solo ripristinare le fattezze può far diminuire il loro imbarazzo, come evidenziato nel loro maggior desiderio di partecipare alle attività sociali .

La ricerca ha anche evidenziato come coloro che usano male up ogni giorno sano potenzialmente più tolleranti verso comportamenti definibili imbarazzanti. Ai volontari è stato chiesto in modo casuale, di descrivere una giornata serena ed una figura davvero pessima fatta nel corso della loro vita. Successivamente è stato impartito l’ordine di scegliere un paio di occhiali. Coloro che avevano raccontato l’episodio imbarazzante, tendevano a sceglierli con lenti più grandi in grado di coprire il viso.

Fonte | Psychological Science

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>