Ringxiety, sentire suonerie inesistenti: cause e sintomi

di Ma.Ma. Commenta

Si chiama ringxiety ed è stato individuato come il nuovo disturbo che porta a sentire suonerie che invece non esistono: avete mai avuto la sensazione che il cellulare vi suoni ma invece non è così? Oppure vi sembra di avere ricevuto una notifica e invece sul vostro cellulare non c’è niente di nuovo? Ecco, anche voi siete stati colpiti dal problema, almeno questo è quanto sostengono i ricercatori della Università del Michigan, che hanno condotto alcuni studi psicologici relativi alla dipendenza da smartphone. Quali sono le cause e i sintomi di questo disturbo di ultima generazione?

ringxiety sintomi e cause

Le cause possono essere tante ma non sono da identificare in problemi inerenti l’orecchio, che è l’organo dell’udito. Non si tratta di acufene insomma, o almeno non è questa il fattore scatenante. Le cause sono invece state identificate in una certa insicurezza di base che porta le persone ad essere totalmente dipendenti dagli smartphone. Ricevere un messaggio o un commento sui social, per molti, è sinonimo di considerazione da parte degli altri.

Chi soffre di costante insicurezza, chi ha bisogno di continue attenzioni, chi ha il terrore di essere abbandonato dagli altri o di non essere considerato a sufficienza è più incline a sentire suonerie inesistenti. E’ la necessità di conferme che porta a soffrire di quella che gli scienziati hanno chiamato ringxiety, ovvero l’ansia da suoneria. Lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati su su Cyberspychology, Behaviour and Social Networking, sottolinea di come sia questo un disturbo da non sottovalutare del quale moltissime persone soffrono. I sintomi, oltre che la già citata ansia, portano a irritabilità, mal di testa, stress e disturbi del sonno, sintomi che si protraggono anche nel lungo periodo, condizionando negativamente lo svolgimento della normale giornata.

LA “FACCIA DA SMARTPHONE” È UNA NUOVA MALATTIA

L’APPLICAZIONE IMPROPRIA DELLO SMARTPHONE PUÒ FAVORIRE I DISTURBI ALIMENTARI

Foto | Thinkstock