Una mamma per amica? Assolutamente no!

di Salvina 2

“Una mamma per amica”. Questo potrebbe non essere più solo il titolo di un famoso serial tv, ma una realtà che si diffonde sempre di più e sempre più velocemente, almeno negli Stati Uniti, dove lo psicologo Stephen Poulter ha pubblicato un libro sull’argomento intitolato:“The mother factor”. Poulter rileva la crescente diffusione oltreoceano, sulla scia dei modelli offerti dalla tv e dallo star system, del modello di madre-amica. La mamma in questione, forse per il desiderio di apparire sempre giovane o credendo così di poter essere più vicina ai figli, si veste e si comporta come la propria prole, proponendosi come confidente e consigliera, spesso addirittura partecipando ai loro stessi eventi sociali.

Come afferma lo psicologo statunitense, alla base di questo atteggiamento si trovano talvolta conflitti irrisolti con i propri genitori che portano a credere nella necessità di stabilire un rapporto alla pari con i propri figli. Bene, niente di più sbagliato. E naturalmente il libro di Poulter si limita a far luce su un tema già noto agli psicologi da tempo. Non è di altri amici infatti che hanno bisogno i nostri figli, ma di figure genitoriali salde che facciano loro da guida nella vita. Semmai l’invito da sempre rivolto dagli esperti ai genitori è quello di parlare con i propri figli, agevolandoli ad esprimere i propri stati d’animo e sentimenti senza che questo rapporto di fiducia e sincerità si tramuti in una sorta di amicizia che forse neppure i ragazzi desiderano.


Questo non significa affatto che le mamme debbano essere necessariamente tradizionaliste o all’antica e rinunciare alla loro bellezza e femminilità o, perchè no, al proprio desiderio di apparire giovani a lungo. Scambiarsi i trucchi o i vestiti può essere divertente, anche io lo facevo con la mia di mamma, ma essere in sintonia e complicità in questo caso non vuol dire affatto essere amiche. Fornire ai figli una guida nel loro percorso di crescita, insegnare loro il rispetto di se stessi e degli altri oltre che delle regole è ben più importante che sapere tutto della loro ultima cottarella o dei capi di abbigliamento più trendy del momento fra i quindicenni. Se a volte vi ritrovate a desiderare di essere voi la migliore amica di vostra figlia, o di vostro figlio, ricordate che per loro siete molto, molto di più: siete la loro mamma. L’unica che avranno mai. Gli amici invece si sa..vanno e vengono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>