RIDAURA YamanouchiPharma (Auranofin)

RIDAURA, YamanouchiPharma

CATEGORIA: Farmaci specifici per l’atride remautoide a base di sali d’oro

FORMA FARMACEUTICA: Compresse rivestite

PRINCIPI ATTIVI: Auranofin

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento dell’ artrite reumatoide nell’ adulto. Utilizzato anche come farmaco in grado di modificare il decorso della malattia, Ridaura può prevenire o ridurre il conseguente danno alle articolazioni. Il massimo beneficio di Ridaura è ottenuto quando la terapia viene iniziata prima che si realizzino alterazioni distruttive delle strutture articolari, poichè non è ritenuto in grado di intervenire sulla riparazione del danno se è giù causato. In ogni caso, l’auranofin è in grado di apportare significativi benefici  in  pazienti con danni alle articolazioni prevenendo l’ ulteriore progredire della malattia.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo e/o uno dei suoi componenti. Ridaura non deve essere prescritto nei casi di pazienti con insufficienza renale progressiva o con gravi malattie epatiche in fase attiva o a pazienti con anamnesi di episodi tossicia carico del midollo osseo.  Controindicato nei pazienti che manifestano o hanno avuto in passato reazioni allergiche causate da oro e metalli pesanti che possono comportare comparsa di entero-colite, fibrosi polmonare e dermatite esfoliativa. Le reazioni avverse registrate durante gli studi clinici con Ridaura sono risultate prevalentemente a carico del tratto gastrointestinale, della cute e delle mucose.  Ridaura non deve essere impiegato per il trattamento dell’osteoartrosi e di tutte quelle patologie “non remautoidi”. Non assumere in gravidanza ed allattamento. Non utilizzare in pazienti in età pediatrica.

NOTE: L’Auranofin, come si evince già dal nome, è il principio attivo di Ridaura, ed è utilizzato per via orale per il trattamento dell’artride remautoide e delle sue manifestazioni. Si tratta di un sale d’ oro capace di  ridurre o sopprimere alcuni sintomi, come il gonfiore e il dolore alle articolazioni, la durata della rigidità al risveglio mattutino e rallentare lo sviluppo della malattia,  ma non permette la cura definitiva. L’auranofin provoca sensibilizzazione alla luce del sole e vanno evitate lunghe esposizione al sole senza proteggersi adeguatamente (è consigliato quindi indossare vestiti coprenti, utilizzare creme solari ad elevato fattore di protezione). Nelle parti sottoposte alla luce del sole, infatti, può verificarsi un’anomala colorazione griglio-blu della cute.

Altri farmaci antireumatici: Aleve, Aulin, Antalgil, Indoxen, Vioxx, etc

[Fonti principali: AAVV, MedicineLab.net; AAVV, Informazionisuifarmaci.it; AAVV, Saninforma.it ]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.