Cancellare i brutti ricordi è ora possibile

di Michele Laganà 8

Diciamoci la verità, sono gli eventi traumatici a rimanerci più impressi nella memoria. I brutti ricordi sono quelli che poi possono causare cattivi sogni la notte, o più semplicemente ci possono causare dei momenti di sconforto e quindi condizionare la nostra quotidianità. La ricerca però, sembra stia facendo grandi passi in avanti sotto questo punto di vista, permettendoci di cancellare i brutti ricordi che abbiamo nel nostro cervello.

Un gruppo di neuroscienziati, guidati dalla professoressa di Neuroscienze presso l’università di New York Cristina Alberini, ha trova il meccanismo base del processo di consolidamento di determinati ricordi legato agli ormoni. La professoressa ha spiegato che “Perché un evento venga immagazzinato in quella che viene riconosciuta come memoria a lungo termine, serve un particolare livello emotivo, di stress ed eccitazione. Se lo stress diventa troppo elevato, ‘si crea un deficit, si interrompe il processo di apprendimento e il ricordo non si consolida.

Ha poi aggiunto che alcuni ricordi sono,

“legati al rilascio di ormoni, come il cortisolo e l’adrenalina. Si può intervenire per ridurre o consolidare la memoria sfruttando una particolare finestra temporale. A ridosso del formarsi del ricordo, esiste un momento in cui la memoria diventa labile prima di consolidarsi nuovamente; proprio in questo frangente si può intervenire con appositi farmaci in grado di bloccare i ricordi negativi; qualora invece si voglia rinforzare il ricordo si potrà somministrare il fattore di crescita IGF2”.

Insomma, per bloccare i ricordi negativi, secondo la professoressa Alberini, sarebbe necessario somministrare dei farmaci che blocchino il formarsi di determinati ormoni.

Commenti (8)

  1. Ora ci faranno firmare contratti sotto tortura e ricorderemo solo di aver parlato con un direttore di banca!

    Meglio iniziare a scrivere un diario e non uscire mai soli…

    1. Meglio “il postino ” o il “parrucchiere” come esempio…ogni volta che si parla con un direttore di banca è sempre una tortura…e soprattutto se firmi qualcosa , non sai mai quante spese ti ritrovi accollate che non avevi previsto…..

  2. “Perché un evento venga immagazzinato in quella che viene riconosciuta come memoria a lungo termine, serve un particolare livello emotivo, di stress ed eccitazione. Se lo stress diventa troppo elevato, ‘si crea un deficit, si interrompe il processo di apprendimento e il ricordo non si consolida.”

    Molto interessante come l’emozione prenda parte nell’archiviazione dei ricordi.
    Noi ricordiamo quanto più intensamente qualcosa tanto più vi è associata una carica emotiva.
    Oltre che per impedire la formazione di ricordi tramite l’inibizione di alcuni ormoni questo fattore può essere utilizzato per potenziare l’apprendimento.

    Se all’interno di ciò che dobbiamo imparare ricerchiamo un coinvolgimento emotivo, ci sarà molto più facile studiare e ricordare naturalmente.
    Molto spesso, per questo motivo, è facile studiare qualcosa che ci riguarda da vicino o parla in qualche modo di noi.
    Consiglio di cercare sempre qualcosa che ci tocchi da vicino per partire nello studio di una nuova materia.

    1. Riflessione ineccepibile ed interessante, grazie;)

  3. pubblicità di vera droga., fare soldi da aria … Vendono come se l’aria … non sono medici. sono spacciatori di droga.
    proposito, le cose spiacevoli della vita .. sono ovunque, in tutto il mondo. nel negozio in strada, al lavoro … deve accettare il mondo – quello che è. non hanno nulla da temere. il mondo è – quello che è. tutto naturale … stupido avere paura di qualcosa .. la depressione è stupido.

  4. advertising of real drug., making money from air … They sell as if the air … they are not doctors. they are drug dealers.
    regard, the unpleasant things in life .. they are everywhere, everywhere in the world. in the shop on the street, at work … must accept the world as – what it is. do not have anything to fear. the world is – what it is. all natural … stupid to be afraid of something .. depression is stupid .

  5. il negozio ha litigato con il cassiere, ha bevuto una pillola? / Al lavoro avuto una lite con la testa, ha bevuto una pillola? / Hai dimenticato un evento spiacevole, seguito da un altro inizio .. Il mondo è pieno di momenti spiacevoli .. Questo non significa che avete bisogno di bere un po ‘pillole .. hai solo bisogno di conquistare il mondo per quello che è … compresse drink – una dipendenza da droghe .. questo è stupido .. meglio accettare il mondo così com’è

    1. Forse sì, anzi sicuramente condivido, è la mente stessa che tende anche a lenire certi ricordi dolorosi. Ma alcuni proprio non vanno via, si insinuano prepotentemente nella memoria, spesso si nascondono anche e provocano sofferenze incredibili. Alterano la vita quotidiana e futura. In questi casi una pillola può essere un’ancora di salvezza. L’importante è evitare di fare come al solito, un abuso …..un drink per dimenticare la lite col cassiere del negozio! Eh sì, in questo concordo decisamente;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>