Nuova cellula staminale scoperta a Pescara, la Emangioblasto

di Michele Laganà Commenta

La ricerca scentifica per quanto riguarda le cellule staminali, sta facendo nuovi passi in avanti, questa volta la scoperta è tutta italiana, con più precisione, ci troviamo a Pescara, nel Dipartimento di Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Civile. E’ stata data notizia oggi, della scoperta di una nuova cellula staminale chiamata “emangioblasto”.

Questa cellula, sarebbe in grado di formare sia sangue che cellule endoteliali, cioè le cellule che costituiscono i vasi, arterie o capillari delle vene. I primi commenti positivi, sono arrivati dalla responsabile del laboratorio Cellule Staminali, Anna Berardi, che ha dichiarato che tale scoperta, potrebbe essere utilizzata nella medicina rigenerativa e nello studio dei tumori.

Il presidente del consiglio regionale d’Abruzzo, Nazario Pagano, ha subito rilasciato un commento in merito a questa nuova scoperta:

soddisfazione per l’importante risultato scientifico raggiunto dalla ricercatrice pescarese, Anna Berardi, e dal gruppo di lavoro del Dipartimento di Medicina trasfusionale dell’ospedale di Pescara, guidato da Antonio Iacone; e’ un risultato che aprira’ certamente nuovi orizzonti nello studio dei tumori e nella medicina rigenerativa – ha poi aggiunto Pagano – Questo prestigioso risultato testimonia come la sanita’ pubblica e’ in grado di rappresentare anche una importante eccellenza nel campo della ricerca e della formazione

Nazario Pagano, ha poi voluto ringraziare il direttore generale dell’ASL di Pescara, Claudio d’Amario, il quale, secondo Pagano, “ha creduto molto nel merito e nella professionalita’, investendo risorse economiche e personale nella ricerca interna”.

Pagano ha poi concluso, dichiarando: “Con l’attuazione di progetti di formazione e ricerca scientifica siamo passati in Abruzzo dal Piano di rientro a quello di sviluppo della sanita’ pubblica regionale”.

 

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>