Fazio, “Ospedali e trasporti su misura per gli obesi”

di Michele Laganà Commenta

Ferruccio Fazio, dichiara ospedali e trasporti su misura per obesi

In occasione del convegno sull’obesità che si sta tenendo a Milano, il ministro della salute Ferruccio Fazio, ha dato la sua ricetta per far diventare l’Italia un paese per oversize. Secondo il ministro Fazio, sono necessari degli ospedali, mezzi di trasporto e una rete assistenziale in grado di garantire un decorso dall’obesità tranquillo per ogni paziente. L’obeso grave, è una malato cronico che va seguito durante tutto il corso della sua riabilitazione, pertanto, il ministro Fazio ha in questi giorni varato un piano di assistenza sul territorio in grado di seguire ogni caso.

Secondo Fazio,

“Due sono gli aspetti che vanno presi in considerazione per il paziente obeso – continua Fazio -. Di questi uno non è prettamente medico, ma non per questo è di minore rilevanza: si tratta di garantire l’inserimento del paziente obeso nella vita di relazione, con reparti ospedalieri attrezzati a misura di obeso, mezzi di trasporto adeguati e misure che rispondano a esigenze legate alla vita di tutti i giorni. Poi c’è il problema della riabilitazione. È un paziente cronico da gestire sul territorio, con passaggi in ospedale brevi e legati solo alla riacutizzazione della malattia”.

L’obesità è una delle malattie più diffuse al mondo. Al recente summit che si è tenuto a New York, l’argomento principale è stato proprio quello dell’obesità. In Italia la situazione è ben peggiore per i bambini, il 12% è obese, il 23% è in sovrappeso. I picchi maggiori si segnalano in Campania, dove l’obesità sale al 49% contro una media nazionale del 35%.