9 cibi per mantenere le ossa in salute

di Valentina Cervelli 0

Mantenere le proprie ossa e in generale l’intero apparato scheletrico in salute ci consente di non avere problemi di deambulazione a lungo. Possiamo aiutare il nostro organismo in tal senso anche attraverso l’alimentazione. Ecco 9 cibi perfetti a tale scopo.

Yogurt

E’ un alimento perfetto per acquisire una buona dose di calcio e vitamina D atte entrambe a rafforzare la struttura ossea. Unito all’esposizione solare, questo alimento è raccomandabile per assorbire buona parte della razione giornaliera consigliata di questi nutrienti. Piccolo appunto: sebbene più salutare, lo yogurt greco contiene sia meno vitamina che calcio.

Latte

Viene considerato l’elemento “rafforza ossa” per eccellenza perché contenente il 30% della razione di calcio giornaliera che ognuno di noi dovrebbe assumere, in un solo bicchiere. Il fatto che tradizionalmente faccia parte della nostra colazione “perfetta” lo rende tra gli alimenti consigliati più consumabili ad ogni età.

Formaggio

Lo inseriamo comunque nella lista, anche se per motivi legati spesso alla quantità di lipidi al suo interno ed al pericolo “colesterolo” insito in alcune tipologie il formaggio dovrebbe essere generalmente consumato con una certa attenzione. Il suo contenuto di calcio spesso può essere anche in eccesso rispetto a ciò che abbiamo necessità di consumare. Quindi…mangiatene con moderazione.

Sardine

Il pesce è sempre un’ottima fonte di nutrienti e per ciò che riguarda la salute delle nostre ossa non fa eccezione. Riuscire a dare il giusto supporto al nostro apparato scheletrico ci consente di evitate l’insorgere di malattie come l’osteoporosi o l’artrosi, non dimenticatelo mai. Le quantità di vitamina D e calcio sono molto elevate. E se proprio non vi piace l’idea di consumarle come secondo piatto, utilizzatele per delle ricette a base di pasta: piccole quantità vi saranno comunque di aiuto.

Uova

In questo caso è la vitamina D ad essere protagonista ed anche se le sue quantità non sono eccessive all’interno dell’uovo, questo alimento può essere consumato con una certa tranquillità dal punto di vista calorico. Il che non guasta se pensiamo alle calorie contenute in alcune tipologie di formaggio ad esempio. Un buon modo di consumarle? Magari in associazione ad altri cibi che contengono i nutrienti di cui abbiamo bisogno per stare bene, o perché no, anche con uno di questi che vi abbiamo elencato o vi elencheremo a breve.

Salmone

Siamo sempre più propensi a considerarlo il re dei pesci per ciò che concerne la nostra salute. Vitamina D, fosforo, acidi grassi omega 3: i benefici che è in grado di apportare al nostro organismo sono innumerevoli. Senza contare che il suo sapore gradevole lo rende perfetto al consumo ad ogni età. Piccola curiosità: un trancio discretamente grande di salmone può arrivate a contenere fino ad oltre il 100% della vitamina D della quale un adulto necessita ogni giorno.

Spinaci

Ecco un altro alimento perfetto per migliorare la salute del nostro organismo. Fibre, ferro, calcio e Vitamina A. Cosa si può volere di più per il nostro corpo e le nostre ossa? E sebbene l’idea possa far storcere il naso a molti bambini ed adulti, consumare questo alimento è come assicurarsi una polizza di buona salute.

Tonno

Ecco un altro pesce che lavora per noi: sebbene meno efficace del salmone nel donarci i nutrienti a noi necessari, esso contiene quasi un terzo di calcio e vitamina D a noi necessari giornalmente. Consumato crudo, in scatola o cotto questo alimento non dovrebbe mai mancare sulla nostra tavola.

Succo d’arancia

Un bicchiere di succo d’arancia appena spremuto non contiene né vitamina D né calcio, ma un elemento molto importante che aiuta a fissare quest’ultimo, ovvero la vitamina C. In commercio ne esistono anche alcune versioni fortificate in nutrienti. Vale la pena provarle per iniziare la giornata con uno sprint migliore.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>