Diabete alimentazione e seitan nella dieta

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno, ho 59 anni ed ho il diabete di tipo 1. Desideravo sapere se per la mia dieta è consigliata l’assunzione di seitan, poiché ho letto che avendo un alto indice glicemico potrebbe non essere un alimento ideale. Grazie per la risposta.

Seleziona la specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema alimentazione diabete tipo 1

Risponde la nutrizionista dottoressa Maria Assunta Coppola: per contatti diretti cell. 328-2761714 – [email protected] a Pompei e Scafati (Na).

 

 Salve, il seitan è un prodotto di origine vegetale, ricco in proteine e acqua, dove i carboidrati, seppur ad alto indice glicemico, sono presenti una percentuale contenuta ( intorno al 5%). Di conseguenza è un alimento concesso anche in un diabete insulino-dipendente, come nel suo caso. Il segreto è associarlo ad un contorno ricco in fibre e acqua, come un piatto di verdure cruda a foglia larga ( lattuga, verza, radicchio) o verdura lessata ( spinaci, broccoli, cavoli, fagiolini). Saluti.

 

>> Leggi qui tutte le risposte della Dottoressa Maria Assunta Coppola

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

10 falsi miti sul diabete (FOTO)

Diabete mellito tipo 1 e 2: sintomi iniziali, cause e dieta

10 regole per convivere con il diabete

Il Seitan: cos’è, come si cucina, come si mangia

Il Seitan: cos’è, come si cucina, come si mangia (seconda parte )

Glicemia alta, i sintomi da non trascurare e la dieta

Dieta Indice glicemico per dimagrire: come funziona e esempio menu

 

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>