L’obesità influisce anche sulla vitamina D

di Marco Mancini 2

Più una persona è obesa, minore sarà la vitamina D che sarà in grado di assorbire. Giunge a questa conclusione un nuovo studio condotto da un team di ricercatori norvegesi che ha rilevato una relazione inversa tra chili in eccesso e quantità di vitamina D, che è fondamentale per la salute delle cellule, l’assorbimento del calcio e la corretta funzione immunitaria. La carenza di vitamina D può aumentare il rischio di deterioramento delle ossa e alcuni tipi di cancro.

I ricercatori suggeriscono inoltre che le persone in sovrappeso e obese possono avere problemi di trasformazione della vitamina correttamente. Il team ha osservato che dopo che la cosiddetta “vitamina del sole” viene inizialmente assorbita (grazie all’esposizione al sole o al consumo di alimenti come pesce grasso e latte), il corpo deve poi convertirla in una forma utilizzabile, chiamato 1,25 -diidrossivitamina D. Questo processo di conversione, tuttavia, sembra andare in “corto circuito” tra le persone obese.

Per studiare l’impatto dell’obesità sull’assorbimento della vitamina D, il team ha effettuato sei anni di monitoraggio di 1.464 donne e 315 uomini, con un’età media di 49 anni. L’indice di massa corporea (BMI) del partecipante medio apparteneva alla categoria “obeso”. Circa l’11% dei volontari sono stati classificati come “patologicamente obesi”.

Fin dall’inizio, i livelli complessivi di vitamina D sono stati trovati al di sotto della soglia considerata sana. Entro la fine dello studio, i livelli globali di vitamina D sono ulteriormente peggiorati “in modo significativo”, mentre le letture del BMI aumentavano del 5%. Ad esempio, le persone con le letture più basse di BMI avevano livelli di vitamina D del 14% superiori rispetto a quelli con i più alti valori di BMI.

Il team di ricerca ha concluso che avere un peso superiore al normale, rilevabile tramite il grasso corporeo e il BMI, era legato ad una carenza di vitamina D, ma suggeriscono che le persone in sovrappeso e obese potrebbero beneficiare di una maggiore esposizione alla luce solare. I risultati sono pubblicati sul Journal of Nutrition.

Gene dell’obesità legato a perdita di tessuto cerebrale
La vitamina D inciderebbe sull’obesità
Carenza di vitamina D? Bevi un succo d’arancia

[Fonte: Health24]

Commenti (2)

  1. ogni volta che si fa una dieta il organismo soffre. Perde non solo le vitamente ma tutti i processi nel organismo cambiano e si sballano. Io sto associando la mia dieta con il Xenical, me l”ha consigliato la mia amica nutrizionista perchè sta accelerando notevolmente il metabolismo. L”avevo ordinato online su best-generic-drugs.com e perdo in medie 2-3 kg al mese senza grandi sacrifici,continuo a mangiare 5 volte al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>