Estremo o tra i fornelli: 1 coppia su 10 lo fa “strano”

di liulai 0


Timidezza, inibizioni e vergogna sono uscite dalle camere da letto degli italiani. Lo dicono i dati del XI Congresso della Federazione Europea di Sessuologia, in corso a Roma. Secondo gli esperti, infatti, per il 10% delle coppie italiane l’armamentario della passione annovera fruste, giochi di ruolo, corde e travestimenti. E, ovvio, molta fantasia.

La parola d’ordine: si comincia con il semplice “famolo strano” per arrivare al sesso estremo, il cosiddetto BDSM (Bondage, ovvero il legarsi, Disciplina, Dominazione, Sottomissione, Sadismo e Masochismo) e la pratica Kinky (BDSM più feticismo).

Ma non si tratta di sadomasochismo patologico

dice lo psichiatra Alberto Caputo

perché qui non c’è la volontà di fare del male al partner senza il suo consenso



Insomma, non si superano i limiti che mettono a rischio l’incolumità: la coppia decide all’inizio una parola d’ordine che basta pronunciare perché l’altro si fermi. Roma e Milano sono le capitali del sesso estremo per ritrovi e festini ad hoc. Ma un sondaggio dice che c’è un 10% di coppie che trova la trasgressione direttamente a casa propria, amandosi felicemente in cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>