SINVACOR MerckSharp & Dohme (Simvastatina)

SINVACOR, MerckSharp & Dohme

CATEGORIA: Farmaci inibitori della HMG-CoA reduttasi o statine.

FORMA FARMACEUTICA: Compresse

PRINCIPI ATTIVI: Simvastatina

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento dela ipercolesterolemia primaria, tipo IIa, inclusa l’ipercolesterolemia familiare di tipo eterozigote o dislipidemia mista, tipo IIb, ipercolesterolemia familiare di tipo omozigote, come supporto alla dieta quando la risposta a quest’ultima o ad altre terapie non farmacologiche non si rivela efficace. Inoltre, Sinvacor è indicato anche nei pazienti con cardiopatia coronarica per ridurre il rischio di moratlità per cause coronariche ed infarto miocardico non fatale, ridurre il rischio di essere sottoposti ad interventi di rivascolarizzazione miocardica (esempio: bypass coronarico e angioplastica), rallentare la progressione dell’ aterosclerosi coronarica, diminuendo lo sviluppo di nuove lesioni e nuove occlusioni totali.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo e ad uno dei suoi componenti. Intolleranza accertata o presunta ad altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. L’assunzione di Sinvacor è sconsigliata nei pazienti che hanno una malattia del fegato in fase attiva o hanno innalzamenti persistenti delle transaminasi sieriche oltre 3 volte il limite superiore di normalità. Prima di intraprendere una terapia con simvastatina è necessario informare il medico e verificare la predisposizione alle allergie e episodi pregressi di malattie epatiche. Somministrare con cautela nei pazienti che assumono elevati quantitativi di alcool. Gli effetti collaterali comunementi segnalati sono stati: mal di testa, nausea, diarrea, rash, disturbi digestivi, prurito, perdita di capelli, capogiri, crampi muscolari, mialgia, pancreatite, parestesia, neuropatia periferica, vomito, anemia. Il alcuni casi si sono registrati episodi di miopatia. Non somministrare in donne in gravidanza accertata o presunta, durante l’allattamento. Non somministrare nei pazienti in età pediatrica.

NOTE:
Le statine sono attualmente la terapia di prima scelta per combattere alcune patologie legate all’iperglicemia, come la sindrome metabolica. Tuttavia, le molecole appartenenti alla classe delle statine e attualmente commercializzate in Italia, non sono uguali tra loro: alcune sono di orgine vegetale (es. la simvastatina deriva dalla fermentazione dei funghi) mentre altre, (fluvastatina e atorvastatina) sono interamente sintetiche. Considerando queste differenze, anche la modalità di azione è differente per cu alcune statine, in associazione con altre molecole quali antimicotici, macrolidi, ciclosporina possono determinare effetti collaterali ed interazioni. Secondo stime prodotte dal Gruppo di studio per le malattie dismetaboliche e l’arteriosclerosi le statine vanno prescritte a tutti coloro che hanno un rischio globale di malattia coronarica superiore al 20 per cento in dieci anni, calcolato con gli algoritmi messi a disposizione dal Ministero della salute

Altri farmaci: Lipitor, Orlistat, Torvast, Totalip, Crestor, Lipobay

[Fonti principali: AAVV, MedicineLab.com; AAVV, Sinvacor.it AAVV, FarmAlert.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.