TOPAMAX Jannsen Cilag (Topiramato)

 

TOPAMAX, Jannsen Cilag

CATEGORIA: Farmaci antiepilettici

FORMA FARMACEUTICA: Capsule, compresse rivestite

PRINCIPI ATTIVI: Topiramato

INDICAZIONI: Indicato come monoterapia per il trattamento dell’ epilessia negli adulti, per i pazienti con diagnosi recente di epilessia o per il passaggio alla monoterapia di pazienti epilettici; indicato come terapia aggiuntiva per adulti e bambini nelle epilessie parziali semplici o complesse, nella sindrome di Lennox-Gastaut e nelle epilessie generalizzate con crisi tonico-cloniche. Topamax viene impiegato anche per il trattamento e profilassi dell’ emicrania  nei pazienti adulti che non abbiano risposto positivamente o siano intolleranti alle altre terapie standard. 

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti. Poichè nella maggior parte dei casi il topiramato viene assunto in associazione con altri farmaci non è possibile determinare con sicurezza quale prodotto sia responsabile degli effetti collaterali riscontrati. I più frequenti sono stati: onnolenza, vertigini, nervosismo, atassia, affaticamento, disturbi della parola, rallentamento psicomotorio,disturbi della vista, disturbi della memoria, confusione, parestesia ,diplopia, anoressia, nistagmo, nausea, perdita di peso, disordini dellinguaggio, difficolta’ di concentrazione, depressione, dolori addominali. Inoltre, più raramente, possono verificarsi anche sgeusia, agitazione, disturbi cognitivi, labilita’ emotiva, problemi di coordinazione, discinesia, apatia, sintomi psicotici, comportamento aggressivo, leucopenia e nefrolitiasi. Non somministrare in gravidanza ed allattamento.

NOTE: Da alcuni studi condotti in questi anni, è emerso che l’assunzione di Topamax è collegata all’insorgenza di alcune reazioni avverse di grave entità. Il topiramato svolge un’azione inibitoria sull’anidrasi carbonica determinando l’acidosi metabolica ipercloremica, disturbo che si aggrava se la terapia con tale farmaco viene effettuata in pazienti con malattia renale, gravi disturbi respiratori o in dieta chetogenica. L’acidosi metabolica può provocare  nefrolitiasi, nefrocalcinosi ed osteoporosi con conseguente aumento del rischio di fratture. E’ necessario quindi che durante il trattamento con Topamax vengano controllati periodicamente i livelli sierici di bicarbonato. Il farmaco sarebbe responsabile anche di alcune patologie a carico dell’apparato oculare come miopia acuta e glaucoma, causate anche dall’incremento della pressione oculare. Studi clinici hanno accertato poi anche l’insorgenza di disturbi dell’umore e del comportamento, ed hanno registrato un aumento dei tentativi suicidi con circa 3 casi di compiuto suicidio su circa 1000 pazienti all’anno in corso di terapia con topiramato.

Altri antiepilettici: Depakin, Banzel

[Fonti principali: AAVV, PagineSanitarie.com; AAVV, Xagena.it; ]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di unmedico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.