TYSABRI Biogen-Dompè (Natalizumab)

TYSABRI, Biogen-Dompè

CATEGORIA: Sostanze ad azione immunodepressiva

FORMA FARMACEUTICA: Preparazione iniettabile

PRINCIPI ATTIVI: Natalizumab

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento come monoterapia  nella sclerosi multipla recidivante-remittente ad elevata attivita’ nei seguenti gruppi di pazienti: soggetti con un’elevata attività della malattia nonostante la terapia con interferone-beta; oppure pazienti con sclerosi multipla recidivante remittente grave a rapida evoluzione. Dopo sei mesi di trattamento senza benefici è necessaria un’attenta analisi della situazione.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo e/o ad uno dei suoi componenti o sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. Gli effetti collaterali maggiormente riscontrati sono stati capogiri, nausea, orticaria e irrigidimenti.Controindicato nei casi di leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), nei pazienti che presentano un aumentato rischio di infezioni opportunistiche, tra cui i soggetti immunocompromessi (inclusi quelli trattati con terapie immunosoppressive concomitanti o quelli immunocompromessi da terapie precedenti,ad esempio mitoxantrone o ciclofosfamide). Non utilizzare Tysabri in associazione con interferoni beta o con glatiramer acetato. Il prodotto non deve essere assunto in presenza di tumori maligni in fase attiva diagnosticati ad eccezione dei pazienti con carcinoma cutaneo basocellulare. Non somministrare ai bambini e adolescenti. Non utilizzare in gravidanza e durante l’allattamento.

NOTE: Il natalizumab è un anticorpo contro la integrina alfa 4, una molecola adesiva che intermedia la migrazione dei linfociti nel tessuto nervoso. Il farmaco è di facile somministrazione, basta infatti l’assunzione una volta la mese ed è risultato molto efficace per ridurre l’attività infiammatoria, ma purtroppo può causare un serio e letale effetto collaterale, ovvero la comparsa della PML, la leucoencefalopatia multifocale progressiva. In Italia il prodotto è commercializzato da Dompè Farmaceutici, attuale partner italiano della Biogena. Tysabri è attualmente il farmaco più costoso nella storia della terapia della sclerosi multipla, infatti, una fiala per un trattamento negli Stati Uniti costa 2.185 dollari.

Altri farmaci: Mitoxantrone Copaxone, Betaferon, Avonex, Rituximab

[Fonti principali: AAVV, Paginesanitarie.com, AAVV Corriere.it, AAVV MolecularLab.it, AAVV, Tysabri.com]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici