Mamma pro vaccinazioni, ecco perché (VIDEO)

di Ma.Ma. 0

E’ bastato un video a scatenare il web: è quello pubblicato da una mamma australiana che, per sensibilizzare sulla importanza dei vaccini per i piccoli, ha pubblicato un video dai contenuti molto forti nel quale il figlioletto di pochi mesi è in preda a un attacco di pertosse. Immagini che fanno davvero impressione e una frase a corredo attraverso cui la giovane donna, Rebecca Harreman, cerca di invogliare tutti i genitori a sottoporre a vaccino i propri bimbi per non farli rischiare la vita per colpa di malattie che potrebbero essere benissimo evitate con una corretta vaccinazione.

Visto l’argomento piuttosto caldo, il dibattito si accende in un batter d’occhio: alle tante persone che concordano con la mamma che pubblica il video, si contrappongono tante altre che invece danno contro a Rebecca Harreman sottolineando i tanti rischi che le vaccinazioni si portano dietro e sui quali c’è tutt’oggi poca chiarezza. Una questione, quella relativa alle vaccinazioni, che negli ultimi anni è più che mai discussa visto che anche in Italia, proprio di recente, si è visto di come per esempio siano aumentati i casi di pertosse proprio in concomitanza ad un calo importante delle vaccinazioni per questa malattia, che potrebbe essere debellata semplicemente con la prevenzione, come sostengono molti medici.

Bisogna vaccinare i bambini, non fare nulla è sbagliato. Forse questo video vi convincerà, scrive la mamma australiana a corredo del video che mostra il suo bambino in gravi difficoltà respiratorie proprio in seguito a forti attacchi di pertosse che lo fanno diventare di un pericoloso colore violaceo. Ma il peggio, assicura mamma Rebecca, è passato perché questi attacchi di tosse sono niente in confronto a quelli delle precedenti settimane dove il piccolo di pochi mesi ha rischiato di morire perché incapace di respirare. Un video che fa riflettere ma che, allo stesso tempo, si porta dietro anche tantissime critiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>