ZYPREXA Ely Lilly (Olanzapina)

ZYPREXA, Ely Lilly

CATEGORIA: Farmaci neurolettici antipsicotici

FORMA FARMACEUTICA: Compresse rivestite con film

PRINCIPI ATTIVI: Olanzapina

INDICAZIONI: Indicato per  il trattamento della schizofrenia. Zyprexa è adatto ad essere impiegato nei pazienti che hanno dimostrato risposta positiva al trattamento iniziale, infatti il proseguimento della terapia con olanzapina consente di mantenere il miglioramento clinico. L’ Olanzapina è indicata anche per il trattamento dell’episodio di mania da moderato a grave. Il prodotto non assicura la prevenzione della comparsa di episodi di mania e di depressione. La posologia varia in base al disturbo e il suo incremento a una dose superiore al dosaggio inizialmente raccomandato è consigliato solo dopo un adeguato periodo di osservazione clinica e deve generalmente attuarsi ad intervalli di tempo non inferiori alle 24 ore. Olanzapina può essere somministrata indipendentemente dall’assunzione dei pasti poiché l’assorbimento non è influenzato dal cibo. Per interrompere il trattamento è necessaria la graduale riduzione del dosaggio.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità ai principi attivi e/o ad uno dei suoi componenti o sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. Sconsigliato ai pazienti affetti da glaucoma ad angolo chiuso. Nei soggetti che presentano problemi epatici e/o renali è possibile somministrare Zyprexa previo apposito adeguamento posologico e sotto stretta sorveglianza del medico.  Nei pazienti diabetici e nei pazienti con fattori di rischio per lo sviluppo della malattia diabetica si consiglia un monitoraggio clinico appropriato.Quando olanzapina è interrotta bruscamente sono stati riportati molto raramente (<0,01%) sintomi acuti come sudorazione, insonnia, tremore, ansietà, nausea o vomito. Tra gli effetti collaterali maggiormente riscontrati in condizioni normali vi sono sopratutto sonnolenza ed aumento ponderale; quest’ultimo si è verificato esclusivamente nei casi in cui il dosaggio è stato uguale o superiore ai 15 mg. Non assumere in gravidanza ed allattamento.

NOTE: Zyprexa, il farmaco antipsicotico commercializzato da Ely Lilly, conosciuta anche per il nuovissimo Symbyax,  a base di olanzapina, si è rivelato molto efficace nel trattare gli espisodi depressivi, di manie e di schizofrenia nei pazienti. Alcuni studi comparativi internazionali, condotti in doppio cieco, sulla schizofrenia, sulle manifestazioni schizoaffettive e disturbi correlati, svolto su 1.481 pazienti con associati sintomi depressivi di diversa gravità ha dimostrato un miglioramento statisticamente significativo delle problematiche nei pazienti che hanno assunto l’ olanzapina  rispetto a coloro che  sono stati in cura con aloperidolo. Tuttavia, Zyprexa si è ritorvato spesso al centro dell’attenzione per la sua presunta pericolosità secondo cui causerebbe l’inalzamento della glicemia e favorirebbe il sopvrappeso, entrambe cause del diabete.

Altri farmaci simili: Lexapro, Paxil, Entact, Dapoxetine, Prozac, Symbyax, Haldol

[Fonti principali: AAVV, Torrinomedica.com ; AAVV, Oism.info,AAVV, Sanihelp.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.