leonardo.it

Ascesso dentale

Ascesso dentale

Un ascesso dentale è una raccolta di materiale infetto (pus) derivante da una infezione batterica al centro di un dente.

CAUSE: Un ascesso è una complicanza della carie. Esso può anche derivare da traumi al dente, come ad esempio quando un dente è rotto o tagliato. Le aperture nello smalto dei denti consentono ai batteri di infettare il centro del dente (la polpa). L’infezione può diffondersi fuori dalla radice del dente e alle ossa di sostegno del dente. L’infezione si traduce in una raccolta di pus (morte del tessuto, batteri vivi e morti) e gonfiore dei tessuti all’interno del dente. Questo provoca un doloroso mal di denti. Se la radice del dente muore, il mal di denti può interrompersi, a meno che non sviluppa un ascesso. Ciò è particolarmente vero se l’infezione rimane attiva e continua a diffondersi e distruggere il tessuto.

SINTOMI: Il sintomo principale è un forte mal di denti. Il dolore è continuo e può essere descritto come rosicchiatura o pulsazione. Altri sintomi possono includere:

  • Sapore amaro in bocca;
  • Alitosi;
  • Generale disagio, malessere o sensazione di essere malati;
  • Febbre;
  • Dolore quando si mastica;
  • Sensibilità dei denti al caldo o al freddo;
  • Gonfiore delle ghiandole del collo;
  • Gonfiore del settore della mascella superiore o inferiore.

DIAGNOSI: Il paziente sente dolore quando il dentista tocca il dente. Mordere o chiudere la bocca ermeticamente aumenta il dolore. Le gengive possono essere gonfie e rosse e possono far fuoriuscire un liquido.

TERAPIA: Gli obiettivi del trattamento sono curare l’infezione, salvare il dente, ed evitare complicazioni. Gli antibiotici, possono essere assegnati per combattere l’infezione. Garagarismi con calda acqua salata o analgesici possono alleviare il dolore. Non mettere l’aspirina direttamente sopra il dente o sulle gengive, perché questo aumenta l’irritazione dei tessuti e può causare ulcere alla bocca. Se vi è una grave infezione, il dente può essere rimosso con un intervento chirurgico. Alcune persone possono avere bisogno di essere ricoverate.

PROGNOSI: Gli ascessi non trattati possono peggiorare e portare a complicazioni pericolose per la vita. Un pronto trattamento di solito cura l’infezione. Il dente può essere salvato in molti casi. Possibili complicazioni possono essere:

  • Perdita dei denti;
  • Mediastinite;
  • Sepsi;
  • Diffusione dell’infezione ai tessuti molli;
  • Diffusione dell’infezione alla mascella;
  • Diffusione dell’infezione ad altre zone del corpo con conseguente ascesso cerebrale, endocardite, polmonite, o altre complicanze.

Contattare un medico se si ha un persistente o lancinante mal di denti.

PREVENZIONE: Il pronto trattamento delle carie dentali riduce il rischio di un ascesso. I denti traumatizzati devono essere esaminati tempestivamente dal dentista.

Fonte: [http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.