leonardo.it

Cifosi

Cifosi

La cifosi è una curva della colonna vertebrale che provoca un incurvamento della schiena. Essa può portare ad una gobba o ad una postura pendente verso il basso.

CAUSE: La cifosi è una deformità della colonna vertebrale. Essa può essere causata da:

  • Malattia degenerativa (come l’artrite);
  • Problemi di sviluppo;
  • Trauma.

La cifosi può verificarsi a qualsiasi età, anche se è raro che sia presente al momento della nascita. Nell’adolescenza la cifosi, conosciuta anche come la malattia di Scheuermann, è causata dalla curvatura di varie ossa della colonna vertebrale (vertebre). La causa di questa malattia è sconosciuta. Negli adulti, la cifosi può essere il risultato di:

  • Fratture causate dall’osteoporosi (compressione delle fratture osteoporotiche);
  • Slittamento di una vertebra in avanti su un’altra (spondilolistesi).

Altre cause di cifosi comprendono:

  • Alcune malattie endocrine;
  • Tessuto connettivo;
  • Degenerazione discale;
  • Infezione (come la tubercolosi);
  • Distrofia muscolare;
  • Neurofibromatosi;
  • Morbo di Paget;
  • Polio;
  • Spina bifida;
  • Tumori.

La cifosi può essere confusa con la scoliosi. Ciascuno ha la sua causa e i suoi fattori di rischio.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Difficoltà di respirazione (in casi gravi);
  • Affaticamento;
  • Lieve dolore alla schiena;
  • Curvatura della schiena;
  • Mollezza della colonna vertebrale.

DIAGNOSI: Il medico effettuerà un esame fisico che conferma l’anormale curva della colonna vertebrale. Il medico dovrà anche cercare qualsiasi cambiamento nel sistema nervoso (debolezza, paralisi, o cambiamenti nella sensazione). Altri test possono includere:

  • Raggi-X alla colonna vertebrale;
  • Test di funzionalità polmonare (se la cifosi riguarda la respirazione);
  • Risonanza Magnetica (se non vi può essere un tumore, infezione, o sintomi neurologici).

TERAPIA: Il trattamento dipende dalla causa della malattia:

  • La cifosi congenita richiede un intervento chirurgico correttivo, già in età precoce;
  • La malattia di Scheuermann è trattata con una terapia di coppia fisica. Talvolta è necessario un intervento chirurgico per le grandi (più di 60 gradi) e dolorose curve;
  • Più fratture da compressione dovute all’osteoporosi possono essere tralasciate solo se non ci sono problemi nel sistema nervoso o non provocano dolore. Tuttavia, l’osteoporosi deve essere curata per aiutare a prevenire fratture future. Per deformità debilitanti o il dolore, la chirurgia è un’opzione;
  • La cifosi causata da infezione o tumore ha bisogno di essere curata in maniera più aggressiva, spesso con la chirurgia e i farmaci.

Il trattamento per altri tipi di cifosi dipende dalla causa. La chirurgia può essere necessaria se si sviluppano sintomi neurologici.

PROGNOSI: Gli adolescenti con la malattia di Scheuermann tendono a guarire anche senza un intervento chirurgico. La malattia si arresta una volta che si ferma la crescita. Se la cifosi è dovuta ad una malattia degenerativa comune o a più fratture da compressione, è necessario un intervento chirurgico per correggere il difetto ed alleviare il dolore. Possibili complicazioni possono essere:

  • Diminuzione della capacità polmonare;
  • Disattivazione del dolore alla schiena (insensibilità);
  • Sintomi neurologici come debolezza alle gambe o paralisi;
  • Deformità.

PREVENZIONE: Curare e prevenire l’osteoporosi può prevenire molti casi di cifosi negli anziani. La diagnosi precoce e i rinforzi per la malattia di Scheuermann possono ridurre la necessità di un intervento chirurgico, ma non vi è alcun modo per prevenire la malattia.

Fonti: [Shelton YA. Cifosi e scoliosi negli adolescenti: diagnosi e gestione. Adolesc Med membro Arte Rev. 2007; http://health.nytimes.com/health/]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.