VENORUTON, Novartis

 
Valentina Cervelli
5 maggio 2013
Commenta

venoruton VENORUTON, Novartis

Venoruton (Oxerutina), indicazioni

Categoria: farmaco capillaroprotettore

Forma Farmaceutica Venoruton

Compresse rivestite, capsule rigide, granulato per sospensione orale, pomata.

Principi attivi Venoruton

Venoruton 1000 mg granulato: oxerutina 1000 mg; mannitolo; saccarina sodica; acido citrico.

Venoruton 500 mg compresse rivestite: oxerutina 500; poliacrilato dispersione 30 per cento; talco; magnesio stearato; macrogoli; copovidone; giallo tramonto (E 110); titanio diossido.

Venoruton 300 mg capsule rigide: oxerutina 300 mg; macrogoli; gelatina; acqua depurata; ossido di ferro giallo (E 172); titanio diossido.

Venoruton 2% gel: oxerutina 2 g; carbomeri; sodio idrossido; disodio edetato; benzalconio cloruro; acqua depurata (quantità in 100g di prodotto)

Indicazioni Venoruton

Il Venoruton è un farmaco pensato per il trattamento dei sintomi correlati all’insufficienza venosa ed al trattamento degli stati di fragilità capillare.

Prezzo Venoruton

Il costo varia a seconda della tipologia di formulazione: le compresse rivestite costano 12, 92 €; il granulato per sospensione orale 14,90 €; il gel 5,70 € e le capsule rigide 17,80 €.

Controindicazioni Venoruton

Non vi sono particolari controindicazioni all’utilizzo di questo medicinale, in nessuna delle sue forme. Gli unici problemi riscontrati sono stati relativi all’ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi dei suoi eccipienti. Problemi correlati alla composizione chimica, non ad effetti avverso dell’oxerutina. Dopo una lunga terapia con capsule e compresse possono presentarsi dei disturbi digestivi ma si tratta di casi molto rari.

La versione gel del farmaco, dopo un uso prolungato può causare fenomeni di sensibilizzazione della cute. In quel caso la somministrazione del prodotto deve essere bloccata e ci si deve rivolgere al proprio medico per mettere a punto una terapia idonea per curare il disturbo.

Venoruton in gravidanza ed allattamento

Non vi sono studi riguardanti l’utilizzo di Venoruton in gravidanza. E’ quindi bene evitarne l’utilizzo nel corso della gestazione. Al contrario non vi sono problemi di utilizzo nel corso dell’allattamento.

 

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lista Commenti