Dolore ai reni: cause e cure

 
Valentina Cervelli
8 dicembre 2010
13 commenti

Dolore ai reni: un malessere talvolta transitorio, che si palesa in maniera improvvisa e per le più disparate patologie. Ovviamente nella maggior parte dei casi si tratta di disturbi legati prettamente all’organo, ma non mancano fattori scatenanti che con lo stesso hanno poco a che fare, come nel caso del mal di schiena localizzato.

I reni hanno la funzione di ripulire il nostro corpo dalle scorie: materiale di scarto che viene prodotto dal nostro organismo e che necessita di essere eliminato.

Le cause a monte del dolore ai reni sono molteplici: si passa dai tumori, alla formazione di calcoli, fino ad arrivare al ciclo mestruale. Spesso è possibile riconoscere il fattore scatenante del dolore partendo dalla sua tipologia. Per comprendere meglio l’origine degli stessi è bene fare un quadro generale delle proprie condizioni di salute: spesso da sintomi accessori è possibile risalire alla diagnosi corretta.

Fermo restando che se il dolore diventa continuo e perdura per giorni è bene rivolgersi ad un medico,  se al mal di reni si accompagna del meteorismo, molto probabilmente è semplicemente il colon che irritato e gonfio spinge sui reni causandone il dolore.  Un discorso analogo è valido anche per le donne fertili: non di rado il ciclo mestruale inficia sull’apparato urinario dando una impressione di pesantezza sui reni.

Discorso differente si pone se il dolore, forte, si propaga anche per tutto l’addome e la gamba e la minzione provoca bruciore: in quel caso con molta probabilità si tratta di calcoli renali o di un’infezione delle vie urinarie ed è necessario recarsi in ospedale o mettersi d’accordo con il proprio medico per organizzare esami approfonditi.

Spesso il mal di reni, se derivante da disidratazione, scompare semplicemente bevendo di più. Se si tratta di un malessere legato al ciclo mestruale od al colon irritato può essere di aiuto un antidolorifico. Se si tratta di calcoli, oltre che una forte idratazione è necessario comprendere se si reputi necessaria l’asportazione degli stessi o sia sufficiente un’espulsione controllata, magari sotto ricovero e stretto controllo medico.

Articoli Correlati
YARPP
Perdite vaginali marroni dopo il ciclo: cause e cure dello spotting

Perdite vaginali marroni dopo il ciclo: cause e cure dello spotting

Le perdite vaginali marroni, piccole o abbondanti macchie scure tra un ciclo mestruale e l’altro. Quando capitano mettono veramente in ansia, ma di cosa si tratta? Stiamo parlando di spotting […]

Dolore al tendine d’Achille, quali cure?

Dolore al tendine d’Achille, quali cure?

Quello che noi comunemente chiamiamo tendine d’Achille, è uno dei tendini più importanti per la nostra deambulazione. Ci consente infatti di muovere correttamente le gambe e mantenere una postura eretta, […]

Dolore durante i rapporti sessuali: cause e cure della dispareunia nelle donne

Dolore durante i rapporti sessuali: cause e cure della dispareunia nelle donne

La dispareunia, meglio conosciuta come rapporto sessuale doloroso, è una condizione che può colpire sia gli uomini che le donne. Il dolore può comparire nella zona genitale o all’interno del […]

Calcoli renali: sintomi, cause e cure

Calcoli renali: sintomi, cause e cure

I calcoli renali sono una delle patologie dei reni tra le più dolorose. Si tratta di un disturbo molto diffuso, sia a livello geografico che demografico in ogni parte del […]

Riscaldamento globale provoca calcoli ai reni

Riscaldamento globale provoca calcoli ai reni

I cambiamenti climatici in atto sul nostro Pianeta causati dal fenomeno dell’effetto serra avrebbero effetti deleteri sulla salute dei reni. E’ la preoccupante relazione scoperta da Tom Brikowski, del dipartimento […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1nadia

    x risolvere il dolore ai reni in modo naturale,basta mettere nella zona del dolore 1 panno caldo con all interno la cenere del caminetto,farlo + di 2 volte al giorno,io ne ho tratto benefici e ve lo auguro anke a voi

    3 mar 2012, 10:03 Rispondi|Quota
    • #2Elia

      @nadia: che sistema usavi per il panno con la cenere??grazie

      24 mag 2013, 22:50 Rispondi|Quota
  • #3annamaria

    salve io ho mal di reni da 2 anni,e non riesco piu a camminare di continuo devo fare sempre delle piccole soste eppure ho 42 anni sono giovane tutto questo e successo da quando ho smesso di lavorare sono stata dall ortopedico e mi ha dettyo che il mio problema e che sono cicciotta e devo perdere peso e mi a dato dei medicinali ma non honno fatto nulla il mio problema e anche che non mi viene piu il ciclo da 2 vanni uguale cosa devbo fare per ritornare come prima grazie.

    27 giu 2012, 16:21 Rispondi|Quota
  • #4Valentina

    @ annamaria:

    Salve, noi non siamo medici, e di conseguenza non possiamo entrare nel merito. Dai sintomi di cui parla, e soprattutto per via del ciclo assente da due anni…mi sento peò di suggerirle una cosa: ha pensato ad una visita ginecologica ed a delle analisi del sangue che analizzino i suoi livelli ormonali? Chieda consiglio al suo medico di famiglia. Si faccia instradare in tal senso. Soprattutto il fatto del ciclo assente da due anni è un bel campanello che sottintende la necessità di verificare cosa non va.

    27 giu 2012, 16:24 Rispondi|Quota
  • #5Ornella

    Salvevolevo chiedere una cosa da qualche settimana ho dolori ai reni e sotto la pancia sento avvolte ma non sempre pesantezza ma + sono i dolori ai reni volevo un consiglio su cosa potrebbe essere

    4 set 2012, 12:46 Rispondi|Quota
    • #6Cinzia Iannaccio

      Non siamo medici, quindi il nostro consiglio è quello di rivolgerti ad un medico. Posso dirti per esperienza diretta che Il dolore tra reni e pancia spesso si confonde. Potrebbe essere una semplice infezione delle vie urinarie, visto che se fosse il ciclo mestruale (che presenta ambedue i dolori) in alcune settimane sarebbe già passato. Vedrai che il medico ti consiglierà di fare un esame delle urine e forse anche un’ecografia all’addome (così guardano reni, utero, fegato, ecc). Potrebbe essere renella, calcoli…..Nulla che ti deve preoccupare, ma che comunque va curato, perché soffrire inutilente?

      5 set 2012, 13:34 Rispondi|Quota
  • #7fulvio

    vorrei sapere cosa non si deve mangiare o bere se si ha male ai reni.è tre giorni che mi fa male ai fianchi della schiena.sto prendendo della soluzione schoum e vedo che sta diminuendo poco a poco ma fa sempre male.

    3 mar 2013, 16:48 Rispondi|Quota
    • #8Cinzia Iannaccio

      Non siamo medici, devi chiedere al tuo dottore che conosce bene la tua situazione….ci spiace

      13 mar 2013, 11:59 Rispondi|Quota
  • #9yani

    Il buscopan .per calmare i dolori

    14 lug 2013, 17:35 Rispondi|Quota
  • #10concetta

    Io sono tre mesi che ho mal di reni continuo, sopratutto al rene destro che mi provoca dolori forti tanto da non riuscire a stare in piedi o camminare …prendo antinfiammatori ma non ne giovo tanto, non so piu cosa fare…

    4 mar 2014, 22:40 Rispondi|Quota
  • #11Giovanni

    Ho mal di schiena a l fianco destro da più di 5 mesi , non è un dolore continuo ma è fastidioso la sera quando vado a letto e appena mi alzo ho dolore appena mi alzo , durane la giornata il dolore lo,avverto di meno .
    Che cosa mi consigli di non mangiare per non danneggiare i reni. ??
    E che cosa dovrei mangiare per fare stare bene ai reni ??
    Grazie

    15 ago 2014, 11:13 Rispondi|Quota
  • #13Maria

    Non si deve mangiare: carne di agnello, pere, cioccolato e café. Tanta salute!

    22 set 2014, 20:47 Rispondi|Quota