Insonnia e stanchezza, colpa della tiroide?

di Maris Matteucci Commenta

Insonnia e stanchezza, colpa della tiroide? Molto spesso si tende a pensare che sia lo stress la causa di tutto. E invece, in molti casi, la difficoltà a riposare bene insieme alla mancanza di energie sono alcuni dei sintomi più comuni legati a un non corretto funzionamento della tiroide.

ipertiroidismo dopo parto


I disturbi della tiroide colpiscono circa 200 milioni di persone in tutto il mondo e in alcuni paesi quasi il 50% delle persone non ricevono una diagnosi. In media, sono 10 volte più frequenti nelle donne, il 17% delle quali, all’età di 60 anni, potrebbe sviluppare l’ipotiroidismo, il più comune tipo di disturbo della tiroide. Un recente studio commissionato dalla Merk in collaborazione con la Thyroid Federation International (TFI) ha sottolineato la superficialità con cui insonnia e stanchezza vengano erroneamente attribuiti allo stress. Quasi un terzo delle donne intervistate non sa spiegare quali siano i disturbi della tiroide; molte sono anche le donne ignare che i sintomi evidenziati possano essere il risultato di un disturbo della tiroide. Ecco cosa afferma l’indagine prima menzionata:

I risultati dell’indagine evidenziano un’importante ragione per la quale milioni di persone vivono la loro esistenza senza che sia loro diagnosticato o trattato un disturbo della tiroide, con conseguente scarsa qualità della vita. Speriamo che questo incoraggi più persone a parlare con il proprio medico piuttosto che accettare i sintomi come parte ordinaria della vita quotidiana

Ti potrebbe interessare anche:

Nodulo tiroideo con segnali vascolari perilesionali, che significa?

Tiroide, 5 falsi miti

Tiroide, 5 preziosi nutrienti per i pazienti

Tumore tiroide e diagnosi eccessive

Photo | Thinkstock